domenica 14 dicembre 2014

Quanti modi di fare e rifare la Torta di miele e frutta secca

Ma come vola il tempo! Siamo all'ultima ricetta per quest'anno, sembra ieri il giorno che abbiamo presentato il menù del 2014. Adesso dobbiamo prendere dimestichezza con le ricette del nuovo menù 2015, e che ricette ragazze !!!!
Per tutto questo dobbiamo ringraziare la Cuochina di Quanti modi di fare e rifare che ci invoglia a preparare tante meravigliose ricette.  
Lo so che ormai è ben noto a tutti che, da settembre di quest'anno, i nostri incontri avvengono la seconda domenica del mese, alle 9:00 (qui per saperne di più), ma penso che non faccia male ripeterlo.
Approfitto di questa occasione per ringraziare tutte le cuochine che ci accompagnano ogni mese in questa stupenda avventura, con l'augurio che questo Natale porti serenità e pace in tutto il mondo, se ne sente veramente la necessità!
Buone feste d'inverno a tutti!!!
 
Oggi ci siamo divertite un mondo a casa di Donatella nel preparare la strepitosa ricetta della Torta di miele e frutta secca della sua dolce nonnina. Dolce da preparare con molto anticipo e da mangiare nel periodo di Natale. Grazie per la tua stupenda ospitalità cara Donatella.
 
Io, come sempre, ho dovuto apportare delle modifiche, non sempre mi è facile reperire gli ingredienti riportati nella ricetta da replicare, faccio del mio meglio.
Avevo in frigo, da un bel po' di tempo, del miele di tarassaco fatto da me e l'ho utilizzato insieme a del miele millefiori. Ma, dato che in questo miele c'è una buona dose di zucchero, ho diminuito la quantità di zucchero della ricetta.
In casa non abbiamo liquore alla frutta, fa eccezione il limoncello autoprodotto che abbiamo sempre in freezer, ed ho utilizzato anche l'aroma limoncello fatto con le bucce di limone che avevo messo in infusione nell'alcol per fare il limoncello, qui non si butta niente :-)

Per una teglia 22x22cm
60 gr di mandorle non pelate
50 gr di noci senza guscio
50 gr di canditi di arancia amara
70 gr di zucchero semolato vanigliato
succo di mezzo limone
1 cucchiaio di aroma limoncello
1/2 cucchiaio di limoncello
4 chiodi di garofano polverizzati
1/2 cucchiaio di cannella poverizzata
80 gr di miele di tarassaco
45 gr di miele millefiori
125 gr di farina debole
4 gr di lievito per dolci
Ho riunito in una ciotola: frutta secca tagliuzzata grossolanamente, frutta candita, zucchero, aroma limoncello, succo limone, liquore limoncello, cannella e chiodi di garofano polverizzati, ed ho amalgamato bene.
In una pentola ho fatto scaldare il miele di tarassaco e il millefiori, appena ha iniziato a bollire l'ho  versato nella ciotola e, mescolando con una spatola, vi ho aggiunto farina e lievito setacciati.
Ho travasato il tutto nella teglia quadrata, imburrata ed infarinata, ed ho livellato col dorso di un cucchiaio appena bagnato.
 
Ho fatto cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 20 minuti circa. Appena freddo l'ho sformato e spolverato con zucchero a velo.
Veramente un'ottima ricetta, di facile realizzazione e di grande godimento :)
**************************
La ricetta del prossimo mese ce la propone.......
ma sono io la padrona di casa, verrete tutti da me in Giappone!!!!!
L'11 gennaio 2015 prepareremo gli ONIGIRI
(si pronuncia "onighiri")
Vi aspetto!!!!

************************** 
Ricordo che il blog della Cuochina è
"Quanti modi di fare e rifare"
il suo indirizzo di posta elettronica è:
quantimodidifareerifare@gmail.com
che da settembre gli incontri dei "Quanti modi" avvengono
la seconda domenica del mese, alle 9:00
Qui per vedere la lista di tutte le ricette
e che ci si può incontrare su


13 commenti:

  1. Fantastica versione!!! Slurp!!!
    Spero di riuscire ad esserci il prossimo mese a casa tua..... :-) Intanto ne approfitto per farti i miei migliori auguri per questo Santo Natale!!!

    RispondiElimina
  2. Il miele di tarassaco mi incuriosisce proprio, felice che la torta ti sia piaciuta e alla prossima proverò anche la tua versione!!!!!

    Grazie mille per aver partecipato e auguroni per le feste!!!

    RispondiElimina
  3. Davvero di grande godimento la tua versione, prepara il tè arriviamo!!!
    Strasupercarpiato e Auguri!

    RispondiElimina
  4. Cara Socia eccomi, in ritardo ma sicura :-) Anche oggi abbiamo trascorso una bellissima giornata dalla Cuochina, ricca di grandi soddisfazioni e di emozione! Un prodigio che si compie ogni mese:-) grazie soprattutto a te Anna cara...non finirò mai di ringraziarti per tutto quello che fai <3 Ti abbraccio e tanti baci

    RispondiElimina
  5. Complimenti ti è venuta benissimo, stupendo poi avere gli ingredienti autoprodotti, la prossima volta che faccio il limocello ci penserò..intanto inizio acercare gli inredienti per poter cucinare da te a gennaio...Buone feste anche a te ed a tutta la tua famiglia!!!

    RispondiElimina
  6. Ciao Anna, che bella anche la tua versione! Spero proprio di esserci per l'appuntamento con la tua ricetta, ma sarò in pieno trasloco, farò il possibile :) Un mare di auguri e un abbraccio grandissimo

    RispondiElimina
  7. Ciao Anna,
    ma come ci piacciono i collegamenti ai vari prodotti preparati nella tua cucina...è davvero il valore aggiunto, sempre, alle tue ricette!!
    Complimenti, grazie sempre e auguri belli per tutto.
    Lo sai che non vediamo l'ora di "volare" in Giappone...ci stiamo allenando per essere in splendida forma il 15 gennaio!!!!
    Un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
  8. errore!!! 11 gennaio non 15 .....il 15 è del 2015
    uffi uffi uffi
    apelaboriosa che fa fa fa ...molta confusione!!!

    RispondiElimina
  9. mi piace la forma quadrata e l'aggiunta del limoncello e del miele a tarassaco, sarà strepitosa!! Buone feste, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  10. Con il miele di tarassaco e il limoncello, immagino il profumo.
    Tanti cari auguri di buone feste.

    RispondiElimina
  11. Cara Anna, le tue ricette hanno sempre quel qualcosa in più, quel valore aggiunto dato anche dai tuoi prodotti home made. Tanti cari auguri di buone feste!!!! Cercherò di essere in forma per gennaio!!!

    RispondiElimina
  12. Tantissimi auguri di buon Natale e non vedo l'ora di cucinare giapponese
    Francesca

    RispondiElimina
  13. Ciao ..ti faccio tanti auguri di buon anno e spero che presto tornerai in Italia..è troppo lontano altrimenti facevo un salto!!
    Complimenti per le tue buonissime ricette.
    Un abbraccio a presto!!

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)