domenica 8 settembre 2019

Quanti modi di fare e rifare: Ramen freddi con pollo e peperoni verdi

Eccoci alla seconda domenica di settembre, che bello ritrovarsi insieme con la nostra cucina aperta anche oggi, ed è ancora più bello con il menù 2019 di "Quanti modi di fare e rifare" con le ricette "made in Japan (Giappone)" e "made in Norway (Norvegia)".
Oggi è la volta di una ricetta giapponese: (Niwatori mune niku to pīman no hiyashi chūka) Ramen freddi con petto di pollo e peperoni verdi

Questa volta ho usato i filetti di pollo invece del petto di pollo e shishito green peppers in sostituzione dei peperoni verdi, per il resto ho copiato pari pari la ricetta originale.

Per 2 persone
200 g filetto di pollo
2 cucchiai di sake
1 cucchiaio di fecola di patate
2 porzioni di spaghetti cinesi (ramen)
5 peperoni verdi (shishito green peppers)
1 cucchiaio di olio di sesamo
Un po’ di sale e pepe

☆ salsa agrodolce
50cc di acqua
2 cucchiai di zucchero
1/4 cucchiaino di sale
50cc aceto di riso
50cc salsa di soia

Preparazione
In una pentola ho fatto cuocere gli spaghetti cinesi (ramen) in acqua in ebollizione per 3 minuti (tempo di cottura di questi ramen), quindi li ho travasati nel colino e fatti raffreddare sotto l’acqua corrente. Ho fatto sgocciolare e messi da parte.
Ho preparato la salsa agrodolce versando in una ciotola gli ingredienti contrassegnati con ☆ ed ho mescolato. Ho tolto il picciolo ai peperoni verdi, lavati e tamponati con carta cucina.
Ho tagliato a bastoncini i filetti di pollo e li ho travasati in una ciotola; aggiunto la fecola e un cucchiaio di sake e mescolato con le mani.
Ho versato l'olio di sesamo in una padella antiaderente e fatto riscaldare, trasferito i bastoncini di pollo e fatti soffriggere sino a quando si sono rosolati, quindi ho sfumato il secondo cucchiaio di sake. Ho aggiunto nella padella i peperoni e fatti soffriggere, facendoli appassire, salato e pepato.
Ho versato in un piatto gli spaghetti cinesi, la salsa agrodolce ed aggiunto il pollo ed i peperoni.


Il prossimo incontro con i "Quanti" sarà per il 13 ottobre 2019 alle ore 9:00
con la decima ricetta del Menù 2019 "Ricette dal mondo"
(Torsk med spekeskinke)  Merluzzo con prosciutto crudo

***************************
Ricordo che il blog della Cuochina è "Quanti modi di fare e rifare"
il suo indirizzo di posta elettronica è: quantimodidifareerifare@gmail.com
che gli incontri dei "Quanti modi" avvengono la seconda domenica del mese, alle 9:00
e che ci si può incontrare su Facebook


e su Twitter














mercoledì 4 settembre 2019

Pane del mondo: Buttermilk Cornbread (Stati Uniti d'America)

Ho rifatto "Buttermilk Cornbread (pane degli Stati Uniti d'America)" cambiando soltanto la sua forma originale, per il resto è uguale alla ricetta riportata nel post dalla Cuochina pubblicata nel blog "Quanti modi di fare e rifare" con la tag "il pane nel mondo" nella quale c'è anche una spiegazione sintetica della storia di questo pane:
I nativi americani usavano già la farina di mais come alimento da migliaia di anni quando gli esploratori europei arrivarono nel Nuovo Mondo.
Il pane fatto con la farina di mais era molto comune nella cucina degli Stati Uniti, in particolare al sud, sud-ovest, oltre ad essere stato un alimento essenziale per le popolazioni dove la farina di grano aveva prezzi esorbitanti. In alcune parti del sud questo pane viene ancora sbriciolato nel latte freddo o latticello e mangiato col cucchiaio, ma viene anche apprezzato con il barbecue e con chili con carne.
Per altre notizie, rimando al blog della Cuochina.

Grazie Cuochina, i tuoi suggerimenti sono sempre eccellenti!

Buttermilk Cornbread 
(Stati Uniti d'America) 

Ingredienti
60 g burro
50 g zucchero bianco
1 uovo
100 g latticello
1 g bicarbonato di sodio
60 g farina di mais
55 g farina debole (di frumento)
un pizzico di sale

Per il latticello: Ho mescolato 50g yogurt bianco+50g latte+1 cucchiaio di succo limone.
Impasto: in una ciotola ho sciolto il burro nel microonde, unito lo zucchero. Aggiunto rapidamente l'uovo e mescolato bene.
In un'altra ciotola ho mescolato il latticello con il bicarbonato. In una ciotola capiente ho unito la farina di mais, la farina debole, il sale ed il composto con l'uovo ed ho amalgamato bene, quindi il latticello ed ho continuato a mescolare per far sciogliere tutti i grumi.
Ho versato la pastella nella teglia a forma di cuore leggermente imburrata e spolverata con pochissima farina.
Ho fatto cuocere nel forno preriscaldato a 180°C  per 30 minuti circa, dopo 20 minuti di cottura ho coperto la parte superiore con un foglio di alluminio per non farlo scurire troppo.
Per vedere se era cotto ho fatto la prova stecchino