domenica 8 luglio 2018

Quanti modi di fare e rifare "Fregola con le arselle"

Anche quest'anno, il Menù 2018 ideato dalla nostra Cuochina di Quanti modi di fare e rifare è molto ricco di sorprese. Avremo la possibilità di elaborare undici meravigliosi "Primi della Cucina Italiana". 
Oggi è la volta di questa rinomata ricetta regionale sarda: Fregola con le arselle (qui per la versione della Cuochina)
Ho preparato due porzioni ed ho fatto delle grosse modifiche alla ricetta originale perché in questi giorni non sono riuscita a trovare delle belle vongole fresche, pertanto ho cambiato il condimento della fregola con polipo, porro e carota. Certamente sono delle modifiche importanti, ma a mali estremi, estremi rimedi!
In compenso, mi sono cimentata a fare la fregola, non è poi così facile, bisogna prenderci la mano

Ingredienti per 2 persone
70 g semola (30 g sottile e 40 g a grana grossa, tipo semolino)
acqua tiepida qb (circa 30 g)
poco sale
100 g di polipo
1 porro
1/2 carota
80 g di pomodori da sugo 
2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
1 spicchi d'aglio
1/2 cucchiaino di prezzemolo tritato
sale e pepe
vino bianco

Per la fregola
Mettere i due tipi di semola in un piatto fondo e largo, allargarla con le mani e versare al centro poco acqua tiepida leggermente salata. 
Strofinare delicatamente in senso circolare, con i polpastrelli, la semola che man mano si raggrupperà formando delle piccole palline. Appena pronta, setacciarla per dividere le palline dallo sfarinato che ancora rimane. 
Travasare la fregola in un vassoio ricoperto da un canovaccio leggermente infarinato e far asciugare per una notte (meglio un giorno intero). Farla tostare in forno a 150°C per 15 minuti circa, fino a quando prenderà il colore dorato della pasta. Lasciar raffreddare prima di utilizzarla.
Fregola con polipo, porro e carota
In una pentola, versare il restante olio e l'aglio, far insaporire e aggiungere il prezzemolo ed il pomodoro, salare e pepare. Allungare il sugo di pomodoro con dell'acqua calda ed unire 100 g di fregola, aggiustare di sale e continuare la cottura a fuoco medio per il tempo necessario (circa 20 minuti), mescolando di tanto in tanto. Se il sugo si asciuga, aggiungere un poco di acqua calda. 

Nel frattempo, far bollire per 5~10 minuti il polipo, toglierlo dall'acqua bollente, ripulirlo della pelle in eccedenza e tagliarlo a  piccoli pezzi. 
In una padella far soffriggere delicatamente il polipo, il porro tagliato a rondelle e la carota affettata con la mandolina, appena le verdure sono appassite, irrorare un poco di vino e farlo evaporare a bassa temperatura.
A cottura della fregola, travasare il tutto nella padella contenente il polipo e le verdure e far insaporire. Preparare i piatti ed aggiungere del prezzemolo fresco. 
Anche in questo modo la fregola esprime tutta la sua bontà, è un piatto veramente squisito


**************************
Ad agosto, tutti in vacanza
**************************
Il prossimo incontro con i "Quanti" sarà il 9 settembre 2018 , 
seconda domenica del mese, alle ore 9:00
con l'ottava ricette del Menù 2018, della nostra Cuochina
Prepareremo un ottimo primo piatto lucano


***************************
Ricordo che il blog della Cuochina è "Quanti modi di fare e rifare"
il suo indirizzo di posta elettronica è: quantimodidifareerifare@gmail.com
che gli incontri dei "Quanti modi" avvengono la seconda domenica del mese, alle 9:00
e che ci si può incontrare su Facebook
 e su Twitter
Segui @CuochinaAO







4 commenti:

  1. Fregola strepitosa con varianti golose, un abbraccio e alla prossima!

    RispondiElimina
  2. Non è facile, concordo con te, preparare la fregola, ma farla a mano secondo me è molto, molto più buona! Meravigliosa versione, mi piace moltissimo il polipo per cui è da rifare sicuramente! Grazie di tutto carissima Socia, un abbraccio forte ♥

    RispondiElimina
  3. ma dai Anna...
    si sente un profumo troppo invitante!!!
    Ricetta meravigliosa.
    Buona estate con tante giornate belle.
    Un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
  4. bella l'idea del polpo, sai che in un sugo non l'ho mai assaggiato? deve essere delizioso! Quindi mi assicuri che la fregola si ottiene anche in un recipiente più piccolo rispetto al loro piatto originale...era quello che temevo, ora ci proverò a prepararla home made! un bacione e buone vacanze!

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)