domenica 6 aprile 2014

Quanti modi di fare e rifare la Torta Pasqualina

Che bella la primavera, con la rinascita della natura. E la bellissima ricetta della cucina tradizionale ligure della Torta Pasqualina, che ci ha regalato la carissima Carla Emilia del blog "Un’arbanella di basilico", ci porta direttamente alla primavera ed alla Santa Pasqua.
Buona Pasqua a tutti
Quest'oggi, armate di grembiule, matterello ed ingredienti vari, in compagnia della nostra Cuochina di Quanti modi di fare e rifare, io, Ornella e tutte le amiche che ci seguono in questo girovagare nelle cucine del mondo, ci siamo dirette a casa di Carla Emilia.
Grazie carissima, per la tua squisita ospitalità, e scusaci se ti abbiamo messo sottosopra la cucina, sembrava la "calata degli Unni". Ma che divertimento spignattare tutte insieme.

Io ho fatto una Mini Torta Pasqualina al curry
Per la pasta matta
150gr di farina debole
70gr di acqua fredda
2ucchiai di olio evo
4 gr di curry in polvere
sale qb

Per il ripieno
120gr di ricotta home made
2 gambi di negi (cipollotti)
1 tuorlo
1 cucchiaio abbondante di parmigiano grattugiato
2 pomodori secchi
menta, sale e noce moscata
olio evo

Prima della preparazione
La sera precedente ho fatto la ricotta, o meglio, la cagliata, con 400gr di latte, un pizzico di sale, 2 cucchiai di succo di limone del mio giardino. Appena il latte con il sale è andato in ebollizione, ho spento ed unito il succo di limone, ho messo il coperchio e lasciato stare un'oretta, quindi l'ho versato in un colino coperto da un filtro di carta per alimenti e fatto sgocciolare tutta la notte.

Preparazione
Ho affettato negi (cipollotto), l'ho fatto appassire in poco olio evo e l'ho tenuto da parte a raffreddare.

Ho impastato farina, acqua, olio e sale fino a quando l'impasto non è diventato morbido e liscio, l'ho diviso in due, una parte l'ho lasciata al naturale, alla seconda parte ho unito il curry in polvere.
Sia la parte al naturale che quella al curry l'ho divisa in 1 pezzo da 45gr e 3 da 25gr. Ho formato delle palline che ho coperto con pellicola per alimenti e messo in frigo.
Ho sbattuto il tuorlo con il parmigiano, la menta tagliuzzata, sale e noce moscata. Unito negi e mescolato. Ho anche tagliuzzato i pomodori secchi e tolto dal frigo la ricotta.
Ho tirato a sfoglia la pallina grande al curry e l'ho sistemata in un contenitore in pyrex appena unto, ho spennellato la sfoglia con olio evo e coperta con la sfoglia fatta con la pallina grande al naturale. Versato dentro le verdure, i pomodori secchi e la ricotta, ho ben livellato ed ho coperto con una sfoglia piccola al naturale, l'ho spennellata con olio evo e ricoperta con una sfoglia piccola al curry. Ho continuato ad alternare le sfoglie piccole, sempre spennellate con olio evo, sino ad esaurimento, lasciandone per ultima una al curry.
Ho sigillato i bordi di tutte le sfoglie, formando un cordoncino, ed ho inserita una cannuccia per bibite al di sotto della sfoglia più esterna, ci ho soffiato dentro per gonfiarla, ed ho chiuso, il più velocemente possibile, il buchino.
Ho fatto cuocere per 30 minuti circa, in forno a 200°C 
NB.
- Non riuscivo a tirare bene le varie sfoglie con il matterello, ma quando ho pensato di tirare i bordi con le mani, si è assottigliata benissimo.
- Questa è 1/4 di quella propostaci perché ne avevo già fatta un'altra il giorno prima.
- E' facile dire: soffiare dentro per gonfiarla e chiudere, il più velocemente possibile, il buchino. Si gonfiava una meraviglia, ma altrettanto velocemente si sgonfiava. E' rimasta ben poca aria dentro:)

---------------------------------------------------
Torta Pasqualina al sesamo nero
Prima della Torta Pasqualina al curry ne avevo fatta un'altra (metà dose di quella propostaci) con sfoglia al sesamo nero e ripiena di melanzane e mascarpone, ma non mi aveva soddisfatto perché in cottura la sfoglia restava un po' troppo spessa, non avevo capito come assottigliarla bene.
Ingredienti
300gr di farina
130gr di acqua fredda
4 cucchiai di olio evo
1 cucchiaio di sesamo nero
sale
150gr di mascarpone home made
3 melanzane
1 costa di negi (cipollotto)
2 uova
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
menta, sale e noce moscata
olio evo
Preparazione
Ho sbucciato le melanzane e le ho affettate con negi, ho fatto soffriggere con poco olio evo e sale.
Ho sbattuto le uova con il parmigiano, menta, sale e noce moscata ed ho unito le verdure. 
Ho impastato farina, acqua, olio evo e sale. Ho diviso in 6 pezzi, di cui due più grandi. Ad uno piccolo ed uno grande ho mescolato il sesamo nero.
Ho tirato 6 pezzi di pasta matta
1) - da 90gr al naturale
2) - da 90gr con l'aggiunta di sesamo nero
3) - da 65gr al naturale
4) - da 65gr al naturale
5) - da 65gr al naturale
6) - da 65gr con l'aggiunta di sesamo nero
In una teglia da 18cm, con fondo estraibile leggermente unta, ho sistemato la sfoglia 1), spennellato la superficie con dell'olio evo e coperta con la sfoglia 2), quella con il sesamo.
Ho versare dentro il ripieno di verdure, schiacciato con il dorso di un cucchiaio, messo sopra il mascarpone e livellato bene. Ci ho appoggiato sopra la sfoglia 3), spennellata con olio evo e coperta con la sfoglia 4), spennellata con olio evo e coperta con la sfoglia 5), spennellata con olio evo e coperta con la sfoglia 6), quella con il sesamo nero.
Ho chiuso bene i bordi formando un cordoncino, spennellato con olio evo e fatto cuocere in forno caldo a 200°C per 45~50 minuti.
La sfoglia era un po' troppo spessa, ma il sapore non ne ha risentito.

**************************
Il 6 maggio 2014 saremo da Dany, 
per preparare le Mini quiche lorraine
Vi aspettiamo
**************************

Ricordo che il blog della Cuochina è
"Quanti modi di fare e rifare"
il suo indirizzo di posta elettronica è:
quantimodidifareerifare@gmail.com
Qui per vedere la lista di tutte le ricette del 2014
e che ci si può incontrare su
   

21 commenti:

  1. due versioni addirittura¨!! bravissma!!! complimenti e tanti auguri!!

    RispondiElimina
  2. Anna anche a me è rimasta un po' troppo spessa la sfoglia ai bordi, il sapore no, ma l'estetica sì, la prossima la affinerò di più...quella al sesamo nero mi piace molto con il ripieno di melanzane...un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Due bellissime versioni e tanto di capello per aver fatto la ricotta a casa!!!

    RispondiElimina
  4. io non ho avuto molto tempo per fare altre sfoglie, non mancheranno occasioni :) ottima al curry e tutto home made! buona anche con le melanzane :D ciaoooo

    RispondiElimina
  5. Bella la versione con le melanzane... e comunque entrambe molto buone! Chissà che per Pasqua non ti copi qualcosina... ahahahah

    RispondiElimina
  6. Anna che profumo a cara Anna che profumo arriva fino a qui con il curry menta e sesamo...... Mmmmm !!!!!!
    Un abbraccio :-)))

    RispondiElimina
  7. Ciao cara Anna!
    Buonissime tutte e due le tue versioni! Molto interessante la sfoglia al curry.
    Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  8. Senza parole, FANTASTICHE entrambe le versioni, curry e cipollotti ci attirano irresistibilmente... Carpiatissimo con i tacchi a spillo!

    RispondiElimina
  9. Intanto complimenti!
    Anche io aromatizzo al curry la mia pasta matta gf e senza il resto; aromatizzandola sono riusicta a far mangiare le torte salate anche il cucciolo che cresce.
    Mi piace il ripieno di pomodori secchi e cipollotti, me lo terrò buono per la prossima volta.
    Buona domenica col sorriso.

    RispondiElimina
  10. Belle le tue versioni Anna complimenti!

    RispondiElimina
  11. Complimenti Anna, due bellissime versioni, che sono davvero un ponte fra la mia Liguria e l'oriente. E' stato bellissimo cucinare con voi, grazie per essere venute da me. Un bacione

    RispondiElimina
  12. Bella l'idea di mettere il curry nella pasta matta;) che brava!!

    RispondiElimina
  13. L'avventura "cannuccia" è stato per tutti difficoltosa..ma è questo il bello del quanti modi...come leggere le diverse proposte, un arricchimento continuo! con i cipollotti deve essere fantastica! bacioni e grazie!

    RispondiElimina
  14. La pasta matta al curry mi stuzzica molto.

    Complimenti per le due versioni.

    RispondiElimina
  15. Due versioni bellissime e immagino altrettanto buone.
    Complimenti e buona Pasqua!

    RispondiElimina
  16. ciao Anna,
    il tuo post è talmente pieno di belle idee che, ci ha
    lasciato l'entusiasmo di provare le tue "paste matte", la ricotta fatta in casa, la menta in questi ripieni e poi abbiamo imparato una parola nuova "negi"
    BELLO!
    Grazie sempre per tutto e cari auguri dalle 4 apine

    RispondiElimina
  17. Cara Socia quanto lontano è il Giappone..due giorni per arrivare ;-) Ma vale la pena fare un lungo viaggio per assaggiare le tue squisite pasqualine! Mi attirano entrambe, amo il curry ma anche le melanzane..le tue idee sono sempre da copiare! Un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Mi piace molto, ma effettivamente è da un casino che non la faccio!!!! Buona giornata

    RispondiElimina
  19. Bellissime versioni Anna! Ci sorprendi sempre! Un abbraccio ;)

    RispondiElimina
  20. Bellissima questa versione e soprattutto ho copiato la ricetta della ricotta. Meno male che non sono rimasta sola a litigare con la cannuccia, ciao

    RispondiElimina
  21. Grazie a tutti, appuntamento al prossimo 6 maggio.
    Vi aspettiamo!

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)