giovedì 19 luglio 2018

Pane nel mondo: Bialy

Bialy (Polonia)

Ho rifatto i "Bialy" (panini polacchi molto in voga a New York City) come riportato nel post dalla Cuochina pubblicato nel blog "Quanti modi di fare e rifare" con la tag "il pane nel mondo" nella quale c'è anche una spiegazione sintetica della storia di questi panini:
Agli inizi del 1900, centinaia di migliaia di ebrei dell'Europa dell'Est sono emigrati in America stabilendosi a New York City, portando con sé le ricette delle loro tradizioni anche per i bialys. Fuori da New York City, il bialy è poco conosciuto. Arrivarono negli Stati Uniti da Bialystok, in Polonia, e a volte sono conosciuti come Bialystok Kuchen.
Il resto lo si può leggere dalla Cuochina.

La mia versione è abbastanza simile alla ricetta originale, con alcune importanti modifiche:
- Ho convertito le quantità degli ingredienti in grammi, e ne ho usati meno della metà.
- il topping è con cipolle soffritte nell'olio a cui, alla fine della cottura, ho aggiunto i semi 

Sono veramente ottimi. Grazie Cuochina, i tuoi suggerimenti sono sempre eccellenti!


Ingredienti
2g di lievito secco 
20g di acqua tiepida 
1 cucchiaino di zucchero
150g farina forte   (1 cup)
140g farina debole  (1 cup)
poco sale
180g acqua tiepida  (1 cup)
farina di mais per spolvero

Topping di cipolla
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
1/2 cucchiaino di semi di papavero e sesamo
1/2 cipolla affettata sottilmente
un pizzico di sale e pepe
Per il topping di cipolla: soffriggere nell'olio evo la cipolla affettata sottilmente, salare e pepare. Far restringere il liquido di cottura, aggiungere i semi e tenere da parte.

Per il lievito: in una piccola ciotola mescolare i 2g di lievito secco, 20g di acqua tiepida ed 1 cucchiaino di zucchero. Coprire e tenere da parte per 20 minuti circa.

Per l'impasto: nella ciotola della planetaria unire le due farine setacciate, il sale, l'acqua tiepida, il lievito ed impastare per circa 8 minuti fino a che l'impasto diventerà liscio e morbido.
Formare una palla e metterla in una ciotola leggermente unta. Coprire con pellicola per alimenti e lasciare lievitare fino a quando l'impasto si triplica.
Sul un piano lavoro infarinato schiacciare la pasta e arrotolarla a forma di cilindro. Dividerlo in 8 pezzi da circa 60g l'uno, arrotolare ogni pezzo a forma di pallina e disporle sopra il piano lavoro leggermente infarinato. Coprire e lasciarle riposare per 10 minuti.
Rivestire una teglia con carta forno, prendere una pallina per volta ed intingere il fondo nella farina di mais, quindi allinearle nella teglia, coprire e far lievitare per 30 minuti circa.
Con le dita, cercare di formare un avvallamento alle palline, premendo dal centro verso l'esterno. Dividere il topping in 8 parti e con questo riempire l'avvallamento. Cospargere i bialy con ancora altri semi.
Coprire di nuovo la teglia e far lievitare ancora 15~30 minuti.
Nebulizzare dell'acqua e cuocere in forno caldo a 220°C per 10 minuti, mettere fuori la teglia e nebulizzare ancora dell'acqua e continuare a cuocere fino a quando diventano leggermente dorate.


1 commento:

  1. Sono uno spettacolo cara Socia! Quante belle ricette ci fa conoscere la nostra cara Cuochina! Seguirò il tuo consiglio di usare la cipolla soffritta, molto meglio per la mia digestione :-) Un abbraccio grande ♥ ♥ ♥

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)