mercoledì 20 giugno 2018

Pane nel mondo: Rēwena paraoa (Maori potato bread)

Rēwena paraoa  (Maori potato bread)
(Nuova Zelanda) Pane con lievito di patate

Dopo aver rifatto licoli di patata come consigliato dalla Cuochina in questo post, ho rifatto anche la mia versione di  Rēwena paraoa  pubblicato nel blog "Quanti modi di fare e rifare" con la tag "il pane nel mondo".
Ho seguito alla lettera la ricetta, con la sola variante dei pezzi di patata inseriti anche dentro l'impasto. Ne è venuto fuori un pane profumatissimo e molto soffice.
Grazie Cuochina, i tuoi suggerimenti sono sempre eccellenti!
Impasto
260 g  licoli di patata
370 g farina debole
50 g zucchero semolato
125 ml acqua tiepida
1 cucchiaino di sale
1/2 patata bollita, ripassata in olio con sale e pepe
Preparazione
Ho versato licoli di patata in un ciotola, aggiunto la farina mescolata col sale, zucchero e acqua tiepida. Mescolato per qualche minuto, sbattendolo e piegandolo per farlo incordare, è un impasto abbastanza morbido.
Quindi, ho schiacciato l'impasto e sparpagliato sopra i pezzi di patata bollita che avevo ripassato nell'olio con sale e pepe.
Ho appallottolato l'impasto e l'ho trasferito in una ciotola leggermente unta. Ho fatto delle pieghe all'impasto ogni 30 minuti per 3 volte.
Ho rivestito una teglia con carta forno e trasferito dentro l'impasto. Coperto con un canovaccio e lasciato a lievitare fino al raddoppio. Avevo intenzione di far lievitare per tutta la notte a temperatura ambiente, ma dato che all'alba era pronto per la cottura (ho controllato perché ero preoccupata dell'afa notturna di questi giorni), l'ho messo in frigo fino alle 9:00 del mattino successivo, quindi, dopo averlo tolto dal frigo l'ho fatto lievitare ben coperto per altre 5 ore. Ho spolverato sul pane della semola e fatto dei tagli a croce.
Quindi, fatto cuocere in forno a 180°C per 30 minuti circa. Ho tolto dalla forma e riportato in forno il pane appoggiato sulla placca da forno, alla stessa temperatura, e fatto cuocere per altri 10 minuti per far uniformare il colore.


*******************************
******************************

2 commenti:

  1. Che bel pane e che bella idea, vedrò cosa posso fare. Ciao

    RispondiElimina
  2. Ne ruberei volentieri qualche fetta per prepararmi il matpakka di oggi! Bellissimo pane cara Socia,morbidissimo e sicuramente molto gustoso! Evviva la Cuochina!! Un abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)