giovedì 6 giugno 2013

Quanti modi di fare e rifare i Canederli verdi

Siamo tornati in Italia e siamo approdati a casa di Antonella di Sapori in concerto per dare una mano al marito che ci mostra come preparare questa sfiziosa ricetta altoatesina "I canederli verdi" per la nostra bellissima iniziativa mensile "Quanti modi di fare e rifare" capitanata da Ornella e da me, e con la partecipazione dei nostri stupendi amici blogger che ci accompagnano ogni mese..
Avrei voluto seguire alla lettera la ricetta originale, ma non avevo pane raffermo, invece avevo del buon riso bianco cotto a vapore ed ho pensato di utilizzarlo.
Io ne ho preparato una quantità adatta a 2 persone, 12 sfere di media dimensione. 
Ingredienti
  • 100 gr di spinaci freschi
  • 1/2 spicchio d'aglio
  • 100 gr di riso bianco cotto a vapore
  • 100 gr di feta
  • 2 cucchiai di farina
  • 1 uovo
  • poco sale
  • pangrattato qb
  • burro e grana grattugiato qb
Procedimento
Ho lavato ben bene gli spinaci, li ho sgocciolati e ci ho versato sopra dell'acqua bollente, li ho strizzati con le mani e tagliuzzati. Quindi li ho frullati con 1/2 spicchio d'aglio.
Agli spinaci ho unito il riso in bianco cotto a vapore, la feta tagliata a cubetti, la farina, 1 cucchiaio di pangrattato, l'uovo e pochissimo sale perché la feta era un poco salata. Ho mescolato il tutto ed ho fatto i canederli. Dato che erano ancora un po' troppo morbidi, li ho arrotolati nel pangrattato.
Li ho fatti cuocere in acqua bollente leggermente salata, appena sono saliti a galla li ho tolti con il mestolo forato e trasferiti nel piatto.
Li ho conditi con burro fuso e parmigiano. Questo è il goloso interno. Sono veramente buoni.
Ringrazio Antonella ed il marito per quest'ottima ricetta e per la loro squisita ospitalità.

********************************
Il 6 luglio saremo da Soleluna per fare insieme la
Galantina di pollo aromatizzata al basilico
per poi prenderci un mese di vacanza ad agosto
********************************
Ricordo che il blog della Cuochina è
"Quanti modi di fare e rifare"
  il suo indirizzo di posta elettronica è:
quantimodidifareerifare@gmail.com 



e che ci si può incontrare su
E... scaricate, scaricate i pdf 2011 e 2012
Qui per le ricette 2012-seconda parte   
Qui per le ricette 2012- prima parte  
Qui per le ricette 2011 completo
********************************




19 commenti:

  1. Ottima idea di “riciclo” per quel riso bianco, trasformato in un piatto da leccarsi i baffi :D! Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  2. bellissima idea quella del riso, mi piace come variante!! complimenti

    RispondiElimina
  3. Di certo proverò la tua versione l'aggiunta del riso mi incuriosisce parecchio ciao Luisa

    RispondiElimina
  4. da provare sicuramente la versione con il riso e la feta poi, il mio formaggio preferito, bravissima Anna...un abbraccio

    RispondiElimina
  5. caspita che canederli fusion che hai fatto, con il riso! Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Brava la mia socia che ha trovato la feta!! E ha preparato dei meravigliosi canederli, te li copio senz'altro con il riso! Un abbraccio e grazie! Siamo una forza :-) e nonostante i tanti impegni..Speedy Gonzales al nostro confronto è una lumaca:-) baci

    RispondiElimina
  7. dai!! con il riso! buoniiii!! mi piacciono! li rifarò così!

    RispondiElimina
  8. Come sempre la tua versione e splendida e mi stupisce sempre!!!!!
    I canederli con il riso e la feta devo proprio provarli:-)))
    A presto un bacione.......

    RispondiElimina
  9. Come ti capisco....il pane raffermo anche a casa mia non c'è quasi mai...infatti io ne ho nascoto un pò proprio per fare i canederli. Ottima l'idea del riso!!!

    RispondiElimina
  10. Questa poi qui usano di tutto per farli dalle patate al semolino ma al riso non avrei mai pensato.....fantastici!
    farncesca

    RispondiElimina
  11. Ciao Anna, una grande idea quella di usare il riso, io ho messo la farina in abbondanza per non mettere il pane, ma la prossima volta provo con la tua versione e magari anche con la feta! bacione a presto

    RispondiElimina
  12. Carissima, la tua versione con il “pane” del Giappone è davvero SUPERINVITANTE!!! Mi sa che la rifaremo anche noi, a casa nostra il riso “va come il pane”!!!
    Carpiatissimo!!!;-))))

    RispondiElimina
  13. quando ho letto che hai usato il riso mi sono detta...il riso'??ma perchè non ha usato il pane poi...ma che storditaaaa!!!! In Giappone,paese che addoro e che ho visitato,il riso è il pane per tutti quanti!Poi con la feta...devo dire che hai esportato una ricetta italiana adattandola alla grande nel luogo dove vivi! Complimenti e grazie anche da parte di Rino per aver condiviso la nostra ricetta!

    RispondiElimina
  14. Ciao Anna,i tuoi canederli al riso mi hanno fatto pensare ai giuvarlàkia greci... E che bella idea utilizzare la feta, sono ceta che con i spinaci ci sta benissimo!
    Molto buona anche questa ricetta, volevo tanto provare questi canederli e sono stata sorpesa dalla loro bontà!
    Baci!

    RispondiElimina
  15. belli con il riso...che poi è il pane giapp grande variante! Complimenti!
    curiosità: ma il parmigiano si trova?

    RispondiElimina
  16. Ciao Anna, non potevo mancare anche su quest'altro tuo blog. Sono sicuro che i canederli fatti da te sono certamente buoni quanto quelli che mi mangiavo a 2.000 metri in Alto Adige, quando potevo ancora sciare. Ho preso nota del tutto e li farò per mia moglie, uno di questi giorni. Buona settimana.

    RispondiElimina
  17. Un grazio caloroso e cumulativo a tutti voi :))
    Sono imperdonabile, lo so, a non riesco a rispondere singolarmente ad ogni vostro commento... ma vi leggo tutti :))
    Kiss!!!

    RispondiElimina
  18. Ciao carissima Anna! arrivo ultima come sempre, sono stata un po' lontana, però dovevo leggerle tutte le versioni i questa ricetta. Che meraviglia la tua versione con il riso, che tra le altre cose è perfetta anche perché è senza glutine e senza latte vaccino. Bravissima, riesci sempre a sorprendermi con la tua fantasia. A prestissimo baci baci

    RispondiElimina
  19. Ciao Scusa il ritardo.... mi piace andare a vedere la versione di tutti!! wow! ma la tua con il riso!! fantastica!!!
    Ciao Dany :-)

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)