venerdì 25 gennaio 2013

Panini al profumo d'arancia

Da qualche settimana mi sono data al pane dolce profumato all'arancia, è inutile dire che la loro bontà è dovuta anche a licol-frutta (uso ancora licolfico che mi dà sempre tantissime soddisfazioni).  
In una ciotola sciogliere il burro, tagliato a pezzi, nel latte caldo. Unire l'olio evo e lo zucchero. Versare nella planetaria licol-frutta con il latte tiepido e mescolare, aggiungere le farine setacciate e l'uovo. Far amalgamare il tutto e lasciar riposare per 30 minuti circa.
Riprendere a mescolare ed unire il sale, dopo un po' l'uva sultanina, le bucce d'arancia candite  tagliate sottilissime, i semi di zucca e l'aroma arancia.
Quando l'impasto si è incordato, travasarlo in una ciotola appena unta. Coprire e tenere al caldo per un'ora, fare delle pieghe a tre e mettere in caldo per un'altra ora, rifare un'altra piega a tre. Coprire con una copertina e lasciar lievitare per tutta la notte.
L'indomani, se è raddoppiato di volume (se non lo è, tenere al caldo fino al raddoppio), formare dei panini, allinearli in una teglia coperta da carta forno e far lievitare per 3^4 ore circa.
Spennellare con emulsione di latte ed acqua e cuocere in forno preriscaldato a 240°C per 10 minuti ed a 200°C fino a cottura.
Spennellare la superficie con del burro fuso e spolverare un poco di zucchero, rimettere in forno spento per 10 minuti. Togliere lo zucchero in eccedenza, mangiare ...... :)))
* Quando uso la zucca, raccolgo i semi che lavo e faccio asciugare per un paio di giorni, li sbuccio e quindi, di filata, nel freezer per quando servono ;-)


 *******************************
Altri link relativi al lievito liquido (licoli)
*******************************

18 commenti:

  1. Meravigliosi e chissà come son anche profumati!
    bacioni

    RispondiElimina
  2. molto soffici questi panini.....mi piacciono
    francesca

    RispondiElimina
  3. Caspita che belli!!!!!! Questi li devo proprio provare

    RispondiElimina
  4. ma chissà che buoni... anche da abbinare al pesce...li vedrei bene con il salmone affumicato...complimenti!


    RispondiElimina
  5. Che profumino è arrivato sin qui... ne prendo un paio per la colazione senza togliere lo zucchero in eccesso! ;-))
    Carpiato triplo

    RispondiElimina
  6. sono sempre estasiata dalla tua bravura nei lievitati....ogni volta mi stupisci!

    ps. posso condividere il tuo post della scuola di cucina su fb??

    RispondiElimina
  7. io rimango sempre basita dalla tua bravura con ogni lievitato e mi sembra di sentire qui la fragranza di questi panini meravigliosi. Io mi segno i tuoi procedimenti, ma sono troppo chaltron :-(
    Buona domenica carissima

    RispondiElimina
  8. Grazie ragazze, se venite ve ne offro uno a testa :))
    Sono veramente buoni, il profumo d'arancia è molto delicato.

    @Artù
    grazie mille carissima.
    Scusami Michela, ma.. per quanto riguarda la condivisione, vorrei lasciare in disparte il mio secondo blog, a causa delle foto dei partecipanti alla lezione di cucina che ci sono dentro.
    Temo per la loro privacy.
    Un abbraccio carissima

    RispondiElimina
  9. ma quanto sono belli Anna... un consiglio: ho delle arance amare appena colte, bio, hai qualche ricetta da consigliarmi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tamara, io ho la vicina con un bellissimo albero di arance amare, lei mi prega di usarle ed in questi giorni sono con le grandi produzioni: MARMELLATA (buonissima, qui dicono "otona-no-aji" che vuol dire sapore adatto agli adulti per il suo lieve sottofondo amarognolo); AROMA ARANCIA che metto in freezer per usarlo tutto l'anno; ARANCIA CANDITA da mettere nel pane e nei dolci :)))

      Elimina
    2. io l'anno passato ho fatto la polvere dalle bucce essiccate, ma la marmellata come la fai? e anche l'arancia candita, se mi puoi dire dove andare a cercare...;)

      Elimina
    3. La marmellata è come questa di limone, le dosi sono identiche.
      L'arancia candita e l'aroma arancia sono nella dispensa :)
      Ma sto preparando anche le foto della produzione di questi giorni, appena ho tempo, pubblico tutto.
      Un abbraccio

      Elimina
  10. Anna, ma sai che io ci facevo colazione da piccola con questi panini e faccio fatica a trovarli al forno. Da oggi sarò autosufficiente. Sono diventata lettore fisso del tuo blog d'altra parte, se ho preso coraggio nel mondo dei lievitati e della cucina è stato anche grazie a te e alla cortesia delle tue risposte. Se ti va vieni a trovarmi e lascia un consiglio. Grazie
    Bianca
    http://fatemicucinare.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero??? Sai che io li ho inventati di sana pianta? Ci ho messo dentro le cose che più mi piacciono, che bello averti fatto ritrovare un sapore antico, ne sono contenta.
      Sono passata dal tuo blog velocemente, ma lo rifaccio con più calma appena possibile.
      Grazie della visita :)

      Elimina
  11. ciao Anna,
    magicamente brava!
    E anche oggi abbiamo imparato una cosa
    nuova per noi: come fare e conservare i semi di zucca.
    Grazie e un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolcissime Apine, che bello avervi da me :))
      Vi posso offrire un panino profumato ed una tazza di tè verde??
      Bacionissimi ;))

      Elimina
  12. Anche io le voglio fare: al profumo di aranzia? già sto immaginando i profumi....
    Ciao noi siamo nuove (siamo due sorelle) e se ti fa piacere vieni anche tu a far parte dei nostri amici!
    Spero a presto
    Patrizia

    RispondiElimina
  13. Ciao Patrizia,
    grazie della visita, vengo a trovarvi con piacere :)

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)

Cuochini e Cuochine nel mondo

fukuoka

Fukuoka google map

Visualizzazioni totali