domenica 24 giugno 2012

Frittelle con l'impasto base nr.2 della Cuochina

La nostra cara Cuochina non si riposa neanche con il caldo......:)) e ci regala un altro impasto base (il nr.2) da fare con il lievito naturale in coltura liquida (licoli). I suoi impasti sono tarati con un lievito idratato al 100%.
Io ho usato licoluva, il lievito naturale che mi dà più soddisfazioni in questo periodo, risponde subito alla chiamata. Faccio due pseudo-rinfreschi solo perché è mia abitudine procedere così, ma sono sicura che ne basterebbe anche uno solo.

La Cuochina, nel darci le dosi dell'impasto base nr.2, ci ha detto:
Come sempre le regole sono poche ma devono essere seguite. La più importante è che: ingredienti e peso dell'impasto devono rimanere quelli indicati nella ricetta, anche se la natura degli ingredienti potrà essere variata.Le dosi si possono raddoppiare o dimezzare in proporzione, nel caso si abbia l'esigenza di ottenere un impasto maggiore o minore; queste dosi danno circa 300gr di impasto.
  • 120 g di farina di forza (minimo 13 % di proteine)
  • 55 g di licoli o licoluva o licolmela
  • 40 g di latte
  • 30 g di zucchero
  • 30 g di tuorli
  • 40 g di burro a temperatura ambiente
  • un pizzico di sale
Io ne ho usati due terzi per fare, a livello sperimentale, queste frittelle, ma col senno di poi sarebbe stato meglio raddoppiare la dose per quanto sono buone. Ho aggiunto anche un poco di aroma arancia.
  • 80 g di farina di forza (13 % di proteine)
  • 37 g di licoluva
  • 27 g di latte
  • 20 g di zucchero vanigliato
  • 20 g di tuorli (1 tuorlo circa)
  • 27 g di burro a temperatura ambiente
  • 1/2 cucchiaino di aroma arancia
  • un pizzico di sale
  • olio per friggere, miele e codette colorate
Nella planetaria ho fatto sciogliere licoluva con il latte tiepido, aggiunto lo zucchero, il tuorlo e l'aroma arancia. Ho aggiunto la farina setacciata e fatto mescolare quel tanto da compattare l'impasto. Ho lasciato riposare per 30 minuti circa (autolisi).
Rimessa in funzione la planetaria e fatto incordare l'impasto, ho aggiunto il sale e dopo un poco anche il burro morbido.
Lievitato sino al raddoppio, ho fatto due pieghe a tre all'impasto, diviso in piccoli pezzi che ho schiacciato con le mani, al centro ho dato due tagli con un cutter, li ho lasciati riposare per 10 minuti, li ho fritti a 160°C e fatti asciugare su carta assorbente.

Una bella colata di miele ed alcune codette colorate per completare il tutto. Grazie Cuochina per le tue splendide ricette basi, sono tutte ottime.

Cuochina anche queste frittelle sono per la

*******************************
Altri link relativi al lievito liquido (licoli)

*******************************

10 commenti:

  1. Ero certa che da questa bellissima cucina sarebbe uscita presto una ghiottissima leccornia con l'impasto nr2!!
    Grazie Anna, ma quanto sono buone!! Le metto subito..beh quelle che riuscirò a salvare dalle fauci della mia golosità ;-) nella màdia dei lievitati. Che bello!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  2. Giù le mani Cuochina due sono mie!
    Splendide Anna, ormai Licoluva ha superato anche il test frittura.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. Ma questa è una golosità da fare, ti sono venute benissimo

    Complimenti

    Buona domenica

    RispondiElimina
  4. wow!!! devono essere buonissimiii ti ho conosciuta per caso ma mi hai conquistata da oggi hai una fans in più se ti va vienimi a trovare ciao rosa

    RispondiElimina
  5. Sono golosissime e hanno un aspetto stupendo, io mi immagino il profumo...fragrante, lievemente agrumato...e quella morbidezza confortevole che ci fa tornare bambini. Anna un portento! Ma siete sicuri che vi basti una madia sola per i vostri lievitati?
    Baci Baci♥

    RispondiElimina
  6. Ti ho assegnato un premio sul mio blog ^__^
    http://fanniembody.blogspot.it/2012/06/due-premi-in-una-volta-sola.html

    RispondiElimina
  7. Mi piace la forma che hai dato alle frittelle che penso siano molto buone. Io sono abituato a quelle normali in forma di goccia con pinoli e uvetta. Buona giornata.

    RispondiElimina
  8. Cosa darei per una di queste frittelle!Devono essere deliziose!

    RispondiElimina
  9. Golose queste fritelle con la ricetta della cuochina...che se lei non si riposa con il caldo, devo dire che anche voi non siete da meno, rispodente sempre con ricette uniche e super invitanti felice weekend luisa

    RispondiElimina
  10. Graie a tutti!
    Cosa non si fa per accontentare la cuochina :D anche friggere con questo caldo.
    Ma ne è valsa la pena, non si riesce a smettere di mangiarle

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)

Cuochini e Cuochine nel mondo

fukuoka

Fukuoka google map

Visualizzazioni totali