mercoledì 6 luglio 2011

Quanti modi di fare e rifare "Cheesecake al pistacchio con top alla frutta"


"Quanti modi di fare e rifare..." è un progetto che con Ornella ed un bel gruppo di amiche food blogger portiamo avanti dall'inizio di quest'anno. Il mese scorso (6 giugno 2011) ci hanno fatto compagnia Tamtam, Nonna Sole, Libera, Stella, Dauly, Fr@, Federica, ValeTork, Stefania, Sayuri.

Una volta al mese noi realizziamo la stessa ricetta con gli ingredienti che abbiamo a disposizione e con il nostro modo personale di elaborarla.
Per conoscere le semplici e facili regole di questo simpatico progetto, vedere qui.

Per la ricetta di questo 6 luglio siamo state ospiti nella cucina di Stella del blog "Una stella tra i fornelli" per realizzare questo squisito ed estivo dolce: "Cheesecake al pistacchio con top alle fragole".
A proposito della mia versione è d'uopo più d'una precisazione: qui da me, di fragole ormai non se ne vedono più, per questo ho dovuto sostituirle con ciliege e palline di melone.
Inoltre, essendo in due in famiglia, sarebbe stato difficile mangiare una 26 cm senza conseguenze glicemiche e aumento alla n-esima potenza delle già enormi maniglie dell'amore ^-^ ^-^ della mia, me medesima, silhouette, perché il marito, dopo aver mangiato la sua porzione, per quel giorno non si lascia più tentare, cascasse il mondo. Per la pace familiare, ho fatto due monoporzioni da 8 cm di diametro.

Queste le dosi di Stella (tra parentesi ed in rosso le mie)
Ricetta per una cheesecake di 26 cm. (due mono da 8 cm)

Cheesecake senza cottura

Per la base:
200 gr di biscotti secchi (40 gr)
100 gr di burro (20 gr)

Per la farcia
500 gr di panna fresca da montare (100 gr)
500 gr di formaggio spalmabile (100 gr labne di yogurt greco)
100 gr di zucchero a velo (20 gr)
20 gr di colla pesce (2 misurini di kanten "agar-agar")
200 gr di pistacchi di Bronte frullati (30 gr)

Per guarnire
100 gr di fragole (ciliege e melone qb)
50 gr di pistacchi (qb)

Ho seguito il procedimento di Stella, che si trova qui.

Tritare i biscotti, aggiungere il burro morbido ed amalgamare. Dividere e travasare il composto nelle due formine, ricoperte da carta forno bagnata e strizzata, livellando bene. Tenere in frigo per almeno 30 minuti.

Montare la panna con lo zucchero a velo, aggiungere labne. Nel frattempo riscaldare 10 gr di latte e scioglierci kanten. Frullare i pistacchi ed amalgamare il tutto.

Ricoprire, con questo composto, le basi con i biscotti frullati.
Avvolgere con pellicola per alimenti e tenere in frigo per tutta la notte.
Mettere in freezer 1~2 ore prima di servirle.

Pestare grossolanamente i pistacchi. Con uno scavino fare delle palline di melone. Assemblare il tutto e servire subito.

Dividere le ciliege, togliendo i noccioli, usare un cucchiaio di pistacchi pestati. Assemblare il tutto e servire subito.
Un dolce molto buono e di facile realizzazione, grazie Stella per la ricetta e per la tua ospitalità ;-)


Era avanzata un poco di crema che ho messo in questi stampi a forma di rosa, tenuti in freezer sino al momento di servire. Anche questi fiori gelatosi sono uno sfizietto da mangiare quando fa caldo.

Queste sono le versioni delle amiche che hanno partecipato questo mese

versione di Ornella.............versione di Solema


versione di ValeTork ...... versione di Dauly


Due delle tante versioni di Libera

versione di Tiziana..................versione di Stella


versione di Francesca..................versione di Stefania



Come avevo comunicato nel post del mese scorso, riconfermo che ad agosto la nostra iniziativa va in vacanza, ma solo per quel mese.

Il 6 settembre ritorneremo belle riposate ed abbronzate a sfaccendare tutte insieme;-))
Saremo nella cucina di Libera del blog "Accantoalcamino's Blog " per preparare gli Gnochi de susini . Una stupenda ricetta piena di nostalgia.

Spero che sarete in tante a farvi tentare dalla cucina di Libera ed a farci compagnia. Noi ci saremo ;-)


***************************************************

***************************************************

18 commenti:

  1. Ciao Anna, ecco la mia cheesecake: http://nuvoledifarina.blogspot.com/2011/07/cheesecake-al-pistacchio-con-top-alle.html sai dirmi cosa faremo a settembre?
    Baci

    RispondiElimina
  2. Buong..pomeriggio Anna, eccomi qui per "rubarti" il link :-) Bellissime le tue monoporzioni! Quella con il melone è per me!! Baci

    RispondiElimina
  3. Ciao, questo mese ci sono anche io!!!

    http://cucinandoeassaggiando.blogspot.com/2011/07/quanti-modi-di-fare-e-rifare-la.html

    A presto!!

    RispondiElimina
  4. anna@ buongiorno!!!
    sto saltellando da un blog all'altro per vedere tutti i cheesecake
    sto inserendo tutto su twitter!!!
    su fb ho visto che la pagina è in rifacimento...



    io sono qui
    http://incucinasenzaglutine.blogspot.com/2011/07/quanti-modi-di-fare-e-rifare-cheesecake.html

    p.s. bellissime le tue monoporzioni, anche io ho "quadriporzionato" ;););)

    affettuosità

    V.

    RispondiElimina
  5. Nel formato mignon è ancora più tentatrice ma lo sfizietto fiorito è quello che mi attira di più! Sono sempre per il "tutto ripieno" ^__^ Un bacione tesoro, buona giornata

    P.S. dopo le vacanze spero di riesserci anch'io!

    RispondiElimina
  6. Che bella iniziativa!Bravissime,ragazze!Il tuo cheesecake sembra irresistibile!Buona giornata,cara!

    RispondiElimina
  7. Non so che dire, bellissime. Mi piace molto questa iniziativa perchè non si finisce mai d'imparare!!!
    Un abbraccio e buona giornata!!!

    RispondiElimina
  8. Il prossimo cheesecake che farò sarà in formato mignon.
    All'inizio vedendo le foto senza leggere gli ingredienti ho pensato che fosse uno di uva bianca e uno di uva nera, invece leggo che uno è di melone. Buono!

    RispondiElimina
  9. Che dire Annina, hai superato te stessa...quelle palline di melone invogliano al'assaggio...un bacio e ti lascio il link:
    Quanti modi di fare e rifare il cheese cake di Stella

    RispondiElimina
  10. Anna torno date per vedere la tua ricetta ora che ho un pò più di tranquillità e posso dedicarle tutta l'attenzione che merita; mi piace l'idea di farne delle tortine è utile per la linea e è più pratico da servire in un pranzo/cena con più persone. Mi piace anche la scelta dei frutti, in più avrei aromatizzato con qualche gocce di essenza di melone e ciliegia, ma anche così devono aver un gusto eccezionale. Baci carissima

    RispondiElimina
  11. impazzisco per quella al pistacchio, complimenti!

    RispondiElimina
  12. Anna bellissime le tue monoporzioni! In effetti anche qui da noi oramai le fragole ce ne sono poche! Baciotti

    RispondiElimina
  13. Tesoro, neanche questo mese ce l'ho fatta :(, ma è stato un altro periodo di follia... speriamo il prossimo. Intanto complimenti per questa squisitezza! :)

    RispondiElimina
  14. Adoriamo la cheesecake! è perfetta per questo momento dell'anno, quando si ha voglia di un dolce fresco e leggero. E che bel progetto questo di fare e rifare, avevamo già visto gli altri post ma questo sulla cheesecake li batte tutti! Che golosità!

    RispondiElimina
  15. Siamo veramente deliziati, veniamo da una full immersion dentro questi cheesecake che avete realizzato e siamo con l'acquolina a mille, ciliegie e melone ci stanno proprio bene, non sapremmo cosa scegliere di assaggiare per primo!
    Baciotti
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  16. Ciao Annina, ho letto il tuo commento per i muffins. Io userei anche il cocco in scaglie perchè no?!?!? Se poi dovessero essere tanto grandi puoi sempre frantumarle un po' ;)
    Un bacine, buon fine settimana se non ci risentiamo ^__^

    RispondiElimina
  17. Ciao cara, ti scopro solo ora e mi trovo innamorata del tuo interessantissimo blog: ti seguo anche io. Bello il cheesecake in settimana lo farò col mio stampo nuovo nuovo!!

    RispondiElimina
  18. Un grazie generale a tutti per le belle parole che mi avete rivolto.
    Tutte le cheesecake della nostra iniziativa "Quanti modi di fare e rifare" sono bellissime e golosissime.
    Baci a tutti

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)