martedì 3 febbraio 2009

Uno, due e tre...potage!


Avevo delle verdure che da tempo stazionavano in frigo e che, per un motivo o per l'altro, non riuscivo a smaltire: due terzi di cavolo cappuccio, una costa di sedano, della zucca gialla e della cipolla.
A dire il vero c'era anche dell'altra verdura, ma ho optato per queste.
Ho stufato in una capiente padella tutte le verdure ben mondate ed affettate con un poco d'olio evo, il cavolo cappuccio lo avevo sbollentato prima nel micro per 4 minuti.
Ho aggiunto un poco di dado vegetale e tanta acqua sufficiente a far cuocere le verdure, sale e pepe bianco.
Quando tutte le verdure erano cotte, le ho frullate con il mini pimer ad immersione ed ecco pronto il POTAGE

Ma certo non volevo mangiare così quella anonima minestra di verdure frullata, mi stuzzicava l'idea di farla gratinare.
Ed ecco l'idea: dividere il potage in tre parti e metterci sopra tutto quello che mi aggradava.
Qui ci ho messo del parmigiano grattugiato ed ho fatto gratinare in forno fino a doratura, quindi una grattata di pepe rosa.

Nel secondo ci ho messo della mozzarella da pizza ed un po' di pomodoro allo scalogno.
Anche in questo caso ho fatto gratinare ed ho arricchito la tazza con un rametto di timo.

La mozzarella filava, filava... che goduria!!!!

E per finire "il dessert di potage"! Sopra una generosa manciata di cacao amaro, e quando si è formata la solita crosticina dorata, ci ho setacciato dello zucchero a velo

Con un solo ingrediente principale, la zuppa di verdure, sono riuscita a mangiare un gratin, una pseudo pizza ed un dessert. Ottima cena!!!

Ricetta giallosa e solare, penso che vada bene per la raccolta di ricette solari ideata da Gialla tra i fornelli "Qualcosa di GIALLO"

12 commenti:

  1. Ciao carissima! Che buono, gran bella idea per mangiare le verdure in modo un po' diverso!
    Bacioni!

    RispondiElimina
  2. una bella idea per servire le verdure in modo diverso! sicuramente apprezzatissima da chi di solito non le mangia!
    baci

    RispondiElimina
  3. Sara, Manu e Silvia,
    io vivrei di sole verdure, ma è meglio se sono un poco elaborate.
    Oltre il palato, ne giova anche la vista.
    Un bacione per uno a tutte voi bellissime ragazze!

    RispondiElimina
  4. Anna!! da quanto non ci sentiamoooo!!

    bravissima come sempre! io adoro le verdure!!! un bacione e buonissima giornata!!

    RispondiElimina
  5. ....ma la terza versione? mi incuriosisce il cacao, ma...lo zucchero...

    RispondiElimina
  6. @ღ Sara ღ...Saretta, ma io ti seguo da tempo anche se in incognita....eheheheh!!
    Bacioni!

    @marisgutta....Sembra strano come abbinamente ma, secondo me, merita!!!
    In genere i sapori opposti si attraggono....(forse!!!!!)
    Ciao!

    RispondiElimina
  7. pensa che io lo faccio quasi ogni giorno...ma gratinato mai , adesso lo farò!bacio

    RispondiElimina
  8. grazie per la ricettina,che non e'affatto facile da trovare ;)

    RispondiElimina
  9. mi fa piacerissimo!! eheh

    bacini bacini e buona giornata...qui diluvia :-( !!

    RispondiElimina
  10. @Caty
    @Mirtilla
    @Susina strega del tè
    @ღ Sara ღ

    Grazie ragazze,
    tre varianti inventate lì per lì....
    Solo fantasia realizzatasi positivamente eheheheh!!
    Baci, baci!

    RispondiElimina
  11. Ciao Anna, è un'ottima proposta la tua! Ora devi seguire il resto delle indicazioni e se hai altre ricette da suggerire saranno ben accette! A presto
    Gialla

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)