mercoledì 12 giugno 2019

Pane nel mondo Ajdov kruh z orehi (Pane della Slovenia)

Ho rifatto "Ajdov kruh z orehi (Pane della Slovenia)" ma solo mezza dose, inoltre, alle noci ho aggiunto una manciata di nocciole ed un cucchiaio di miele, per il resto è identico alla ricetta riportata nel post dalla Cuochina pubblicata nel blog "Quanti modi di fare e rifare" con la tag "il pane nel mondo" nella quale c'è anche una spiegazione sintetica della storia di questo pane:
Ajdov Kruh è un tipo di pane consumato principalmente nella Slovenia centrale. Gli ingredienti sono farina di grano saraceno, acqua, con o senza patata, lievito, sale.
Osservazioni dell'autore della ricetta: Il pane è soffice ed è di lunga durata se non lo si mangia subito. È possibile aggiungere le noci tritate grossolanamente ma anche finemente. L'impasto può essere fatto anche con una planetaria.
Per altre notizie, rimando al blog della Cuochina.

Grazie Cuochina, i tuoi suggerimenti sono sempre eccellenti!

Ajdov kruh z orehi (Pane della Slovenia)

Ingredienti
100 g di farina di grano saraceno
100 g di farina di forza
125 ml di acqua tiepida
2 g lievito secco
5 g di zucchero
1/2 cucchiaino di sale
2 cucchiai di olio evo
40 g noci e nocciole
1 cucchiaio di miele

Lievitino:
In una ciotola ho unito 35ml di acqua tiepida, 5g di zucchero e 1g abbondante di lievito secco, ho mescolato e fatto lievitare per 30 minuti circa.
Impasto:
Ho mescolato le due farine miste col sale, 1 cucchiaio d'olio, il miele, il lievitino, le noci e le nocciole spezzettate grossolanamente e 90 ml di acqua tiepida, ho impastato, fatto una palla e messo a lievitare per circa un'ora.
Con le mani bagnate di olio ho fatto delle pieghe all'impasto, dato la forma a palla e lasciato lievitare, coperto a campana, fino al raddoppio (dato che la lievitazione andava molto veloce a causa delle alte temperature, dopo un'ora dall'inizio della lievitazione l'ho messo in frigo, ed ha continuato a lievitare).
Dopo circa un'ora l'ho tolto dal frigo ed ho fatto riscaldare il forno a 230°C con dentro la teglia per la cottura, quando è arrivato a temperatura, l'ho inserito nella teglia e fatto cuocere per 10 minuti, quindi ho diminuito a 190°C e lasciato cuocere sino a doratura, 50 minuti circa.
Purtroppo non l'ho lasciato raffreddare prima di tagliarlo, volevo fare le foto e stava imbrunendo. Ma mi sono rifatta l'indomani mattina con le fette tagliate da mettere in freezer, si vede che la crosta è croccante e l'interno soffice, vero?




2 commenti:

  1. Ma che buono questo pane! Complimenti ^_^

    RispondiElimina
  2. Si vede che è buonissimo cara Socia! Ho comprato le noci, spero di farlo presto :-) Un abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)