mercoledì 10 aprile 2019

Pane nel mondo: Cottage loaf (Inghilterra)

Ho rifatto "Cottage loaf (pane inglese)" ma ho optato per un pane leggermente più piccolo dato che in questo periodo sono da sola, ne ho fatto 6/10, per il resto è come quello della ricetta riportata nel post dalla Cuochina pubblicata nel blog "Quanti modi di fare e rifare" con la tag "il pane nel mondo" nella quale c'è anche una spiegazione sintetica della storia di questo pane:
Le origini di questo pane sono sconosciute ma si presume che sia stato creato centinaia di anni fa per occupare meno spazio, durante la cottura, nei forni inglesi dell'epoca.
Difatti sono due pagnotte, una sopra l'altra.

Grazie Cuochina, i tuoi suggerimenti sono sempre eccellenti!
Cottage loaf (Inghilterra)
(Appena sfornato, ma era sera e la foto ne ha risentito)

Ingredienti
300 g farina di forza
3 g lievito di birra secco
15 g zucchero nero di canna
5 g sale
40 g burro a temperatura ambiente
180 ml acqua calda ma non bollente

Preparazione
In una ciotola ho mescolato la farina, il lievito, lo zucchero ed il sale. Ho aggiunto il burro, che si era ammorbidito, e ho sfrigolato con le mani insieme alla farina, in modo da ottenere un composto sbriciolato.
Ho aggiunto l'acqua e impastato per circa 10 minuti.
Ho oliato un'altra ciotola ed ho messo l'impasto, ho coperto con la pellicola e lasciato lievitare fino al raddoppio.
A lievitazione avvenuta, ho messo l'impasto sul piano lavoro e con le mani l'ho degassato. Ho diviso l'impasto in 3/4 e 1/4, ho formato due palle e sistemato la più piccola sopra la più grande.
Con il manico di un cucchiaio di legno rotondo infarinato ho fatto un buco al centro arrivando fino alla base del pane più grande. Con le forbici ho fatto dei tagli intorno ad ambedue i pani.
Ho coperto a campana e lasciato lievitare fino al raddoppio.
Ho preriscaldato il forno a 200 C° e ho fatto cuocere il pane per circa 30-35 minuti, a metà cottura ho coperto con dell'alluminio la parte superiore della pagnotta piccola perché si stava scurendo troppo. 5 minuti prima della completa cottura ho tolto l'alluminio per far colorare uniformemente il pane.
(qui fotografato la mattina successiva, sotto i raggi del sole)

L'avevo fatto anche con licoli, ma non è riuscito a gonfiare bene in cottura, il panetto superiore, quello più piccolo, resta un poco afflosciato. Invece quello con ldb gonfia bene anche in altezza.
 Logicamente è solo problema di aspetto, perché è molto buono anche questo.




1 commento:

  1. Più che pagnotte sembrano due fiori uno sopra l'altro, bellissima versione cara Socia!Un abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)