mercoledì 1 novembre 2017

Sofficissimi Donuts con l'impasto base nr 16 della Cuochina

La Cuochina ci coinvolge sempre nelle sue iniziative, i suoi impasti base sono uno migliore dell'altro ed a noi basta un suo piccolo suggerimento per mettere subito le mani in pasta.
Recentemente ci ha consegnato la sua ultima fatica, l'Impasto base nr 16. E' meraviglioso: soffice, profumato e molto versatile. Io ho fatto dei Donuts fritti, ho seguito in grandi linee questo procedimento. Ma, con questo stesso impasto ho fatto anche dei panini squisiti che non ho avuto modo di fotografare perché sono spariti in un battibaleno. Ho fatto anche i panini col tuppo che ho offerto ai miei ospiti farciti di gelato alla vaniglia home made, anche questi spazzati via in un niente. Mi sono ripromessa di rifare tutto appena possibile e di fotografarli per poterli condividere in questo mio spazio.
C'è da dire che questi donuts li ho fatti varie volte, non sempre sono riuscita a fotografarli, per adesso accontentiamoci delle foto che sono riuscita a fare.

"Impasto per donuts"
· 100 ml di latte
· 70 g di licolfico (rinfrescato due volte) 
· 1 tuorlo d'uovo
· 100 g di farina forte
· 100 g di farina debole
· 7 g di latte in polvere scremato
· 20 g di zucchero
· un pizzico di sale
· 20 g di burro
olio di semi per friggere qb
"Topping"
· 100 g di lamponi, 2 cucchiai di zucchero semolato, poca acqua
· scaglie di cocco

Preparazione
1. In una ciotola sciogliere licoli con il latte ed il tuorlo, unire farina di forza e farina debole setacciate, latte in polvere scremato, zucchero e sale ed impastare, per ultimo aggiungere il burro fatto ammorbidire. Dato che l’impasto è appiccicoso, bisogna sbatterlo sul piano lavoro e ripiegarlo almeno una decina di volte, in questo modo si incorderà.
2. Quando l’impasto si è incordato, travasarlo in una ciotola leggermente unta, coprire con pellicola e far lievitare per 30 minuti, fare delle pieghe a tre, coprire con pellicola, mettere la ciotola in una busta di plastica per alimenti e lasciarla in frigo per tutta la notte.
3. La mattina successiva, togliere dal frigo e lasciare a temperatura ambiente per 2~3 ore, sgonfiare l’impasto (del rigo 2), dividerlo in 6 parti da 70 g circa e arrotondarli, coprire con una seconda teglia e far riposare per 30 minuti.
4. Riprendere le palline, forarle al centro con un cono metallico (come nella foto) formando degli anelli. 
5. Tagliare un foglio di carta forno in tanti pezzi della grandezza delle ciambelle e appoggiarle sopra.
6.Inserire le ciambelle (del rigo 5.)  nell'olio di semi della padella dei fritti, con tutta la carta e farle cuocere a bassa temperatura (130°C ~ 160°C), appena possibile, eliminare la carta dall'olio. Togliere le ciambelle dalla padella quando diventano color oro e farli asciugare su carta assorbente.
7. Topping. In una piccola padella far bollire a fuoco debole i lamponi con lo zucchero e l'acqua, sempre mescolando, fino a sciogliere ed ammorbidire il tutto. Setacciare la purea.
8. Sulla superficie delle ciambelle spalmare la purea di lampone e cospargere le scaglie di cocco.
Queste ciambelle le ho fatte successivamente, sono più cicciottose perché hanno lievitato più a lungo. Sono ottime entrambe le versioni.




2 commenti:

  1. Mammamia...ho cercato di "bucare" il computer per prenderne uno ma niente da fare :-( Già che sono golosi al al naturale, con il topping di lamponi (i miei frutti preferiti) diventano irresistibili!!
    La Cuochina è insuperabile con i suoi fantastici impasti base. Baci cara

    RispondiElimina
  2. Oh..che meraviglia Cuochina Anna, grazie mille!! Corro, che dico volooooo, ad inserire nella mia màdia queste golosissime prelibatezze! Mi prenoto anche per le brioche col tuppo :-)Un abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)