lunedì 16 ottobre 2017

Chiocciola di pane multicolore con licoli per World Bread Day 2017

Il 16 ottobre 2017 è l'anniversario della fondazione dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricolura (FAO) e, in questo giorno si celebra la Giornata Mondiale dell'Alimentazione.
Infatti, sin dal 2006 i foodblogger di tutto il mondo esprimono la loro vicinanza alla giornata indetta dalla FAO, con la Giornata Mondiale del Pane, sfornando pane come ringraziamento del pane quotidiano che si riesce a mettere a tavola.
World Bread Day, October 16, 2017
E per la quarta volta non consecutiva, anche quest'anno partecipo alla Giornata Mondiale del Pane "World Bread Day 2017 (qui i lievitati dei partecipanti)". Per tutto quello che concerne questo evento, rimando al blog di Zorra.
Partecipo con una "Chiocciola di pane multicolore con licoli", (precisamente 3 colori: bianco, verde e marrone) con l'aggiunta di uva passa, albicocche secche e sesamo nero.
Per l'impasto marrone, ho usato del cacao amaro; per quello verde, matcha, un alimento usato prevalentemente nella nazione che mi ospita: il Giappone.
Ne è venuto uno squisito e soffice pan brioche.

"Per l'impasto"
· 150 ml di latte
· 110 g di lievito naturale in coltura liquida
· 2 tuorli d'uovo
· 150 g di farina forte
· 150 g di farina debole
· 40 g di zucchero vanigliato
· 3 g di sale
· 50 g di burro
"Per gli strati"
· Strato bianco:    225 g di impasto+20 g di uva passa tagliuzzata
· Strato verde:     225 g di impasto+4 g di matcha+6 g di sesamo nero+5 g di latte
· Strato marrone: 225 g di impasto+4 g di cacao+20 g di albicocche secche filettate+5 g di latte
"Per ultimare"
· Uovo sbattuto per spennellare + zucchero di canna

Preparazione
In una ciotola sciogliere licoli con il latte ed i tuorli, unire farina di forza e farina debole setacciate, zucchero e sale e impastare, per ultimo il burro ammorbidito a temperatura ambiente. L’impasto è leggermente appiccicoso ma, se si sbatte e si ripiega, diventerà compatto e liscio.
Travasarlo in una ciotola leggermente unta, coprire con pellicola e far lievitare per 30 minuti, fare delle pieghe all'impasto e....
dividerlo in 3 parti da 225 g circa, unire in ognuna delle parti gli ingredienti di "Per gli strati", farli inglobare impastando bene. Travasare in tre contenitori ricoperti da carta forno, coprire con pellicola per alimenti ed inserirli in una busta di plastica. Lasciarli in frigo per tutta la notte.
La mattina successiva, togliere dal frigo gli impasti e tenerli a temperatura ambiente per 2~3 ore. Sgonfiarli,  assottigliarli col matterello e sovrapporli. Schiacciare l'impasto col matterello con delicatezza per allargarlo e allungarlo. Arrotolarlo strettamente, dare un taglio sul dorso e....
 arrotondare, lasciando un foro centrale in cui inserire un bicchiere, far lievitare per 2 ore circa.   
Togliere il bicchiere dal centro. Spennellare la superficie del lievitato con uovo sbattuto e spolverare un po' di zucchero di canna. Cuocere in forno (io forno a gas) a 200°C per 10 minuti, diminuire a 180°C e continuare a cuocere sino a doratura.
Questo è l'interno. Buon pane a tutti!


3 commenti:

  1. Che spettacolo Anna complimenti. Ciao

    RispondiElimina
  2. Meravigliosa treccia cara Socia, ricca di sapori e colori! Un abbraccio :-*

    RispondiElimina
  3. Outside and inside a beauty! Grazie per la tua partecipazione al Giorno Mondiale del Pane.

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)