martedì 2 maggio 2017

Pizza al taglio al pomodoro con impasto base nr.3 della Cuochina

Non sempre, ma, a casa mia, ogni tanto il sabato è giorno di PIZZA! Il problema è fare la pizza che evoca questa parolina magica, senza la pietra refrattaria o il fornetto Pizza Express, direi impossibile!
Aggiungendo anche il fatto che il forno in dotazione nella mia dimora ha la veneranda età di un quarto di secolo (il fatto è che dimostra tutti gli anni che ha!), a scapito delle sue (richieste da me) prestazioni .
Allora, l'escamotage è la PIZZA AL TAGLIO, e pizza al taglio sia!
Ho usato l'impasto base nr.3 della Cuochina con l'aggiunta di una patata precedentemente bollita e schiacciata. Per le farine, ho fatto un misto equo a me molto gradito.

90g di licolfico molto attivo
105g di acqua
70g di farina di forza
70g di semola rimacinata
70g di farina graham
1/2 cucchiaino di malto
olio evo qb
1 patata media bollita
poco sale
origano fresco 

Come al solito ho sciolto, nella planetaria, licolfico molto attivo con l'acqua, quindi ho aggiunto la patata bollita e schiacciata finemente, le farine e il malto ed ho fatto amalgamare, riposo di 30 minuti circa. Ho riavviato la planetaria ed aggiunto 1 cucchiaio d'olio ed il sale ed ho fatto incordare.
Ho trasferito l'impasto in una ciotola unta, coperto con pellicola per alimenti, un canovaccio e lasciato lievitare a temperatura ambiente fino al raddoppio.
Ho foderato con carta forno una teglia 18x25cm e vi ho adagiato l'impasto assottigliandolo, ho coperto nuovamente con pellicola e canovaccio e lasciato lievitare a temperatura ambiente fino al raddoppio.
Con le dita ho fatto degli incavi sulla parte superiore della pizza, ho versato del pomodoro a pezzettoni mescolato a sale ed olio, aggiunto delle foglie di origano fresco ed ancora altro olio.   
Ho fatto cuocere in forno preriscaldato a 220°C. per 10 minuti, quindi ho diminuito la temperatura a 200°C e lasciata cuocere fino a cottura.


 Per la màdia dei lievitati della Cuochina 


*******************************
 ******************************

3 commenti:

  1. Cara Anna direi che ha un'ottimo aspetto. Ciao

    RispondiElimina
  2. Grazie mille ad entrambi, l'abbiamo divorata in men che non si dica!

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)