domenica 8 gennaio 2017

Quanti modi di fare e rifare le Orecchiette con le cime di rapa

Buon anno a tutti, che il 2017 porti pace, serenità e tanta salute, quest'ultima in questo periodo è un poco latitante, l'influenza sta facendo tabula rasa colpendo tutto e tutti. Non ci resta che aspettare la primavera ma nel frattempo ci sollazziamo con le ricette del Menù 2017 ideato dalla nostra Cuochina di Quanti modi di fare e rifare.
A proposito, sono pronti i due pdf 2016 con tutte le ricette dei menù che abbiamo preparato insieme alla Cuochina nello scorso anno, si possono sfogliare ma anche scaricare.
Quest'anno iniziamo col botto, una ricetta regionale pugliese, le Orecchiette con le cime di rapa. La Cuochina ci ha preparato anche il passo passo per fare le orecchiette a mano, lei sperava di dare un aiutino, dato che non è cosa facile fare.
Le mie variazioni alla ricetta della Cuochina sono dovute a necessità, la preparazione è identica ma alcuni ingredienti li ho dovuti modificare. Niente cime di rapa in questo periodo dalle mie parti, ho dovuto adattarmi con il broccolo, poco male. Invece per la farina, mi è arrivata della semola rimacinata direttamente dalla Puglia (grazie figlia!). Se avessi trovato anche le cime di rapa avrei preparato "quasi" la ricetta pugliese originale. Ma mi accontento di questo risultato

Dosi per 2 persone
150g di semola rimacinata
50ml circa di acqua tiepida
poco sale
1 broccolo
5 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
1 spicchio d'aglio
3 acciughe salate
1 peperoncino
poca farina per lo spolvero
Ho impastato la semola con l'acqua tiepida ed un pizzico di sale e fatto un panetto non eccessivamente morbido. Ho fatto riposare, a temperatura ambiente, per 15~20 minuti coperto con una ciotola.
Ho steso dei pezzi di impasto, allungando a cordoncino spesso 6~7mm e, con l'aiuto di un coltello, ho tagliato un tocchetto di 1cm circa e "trascinato" con il coltello sino alla sua fine, rigirandolo sul pollice per formare un cappuccio dalle sembianze di un orecchio. Ho allineato su un vassoio leggermente infarinato ogni orecchietta, ultimando tutto il panetto.
Ho pulito le cime del broccolo, scartando le foglie dure e secche e facendo attenzione a non rovinare le cime. Le ho messe nell'acqua e lasciate 20~30 minuti per farle ravvivare. 
Ho pulito le acciughe salate (le ho preparare io ad agosto dello scorso anno), eliminando il sale, le lische e la pelle esterna, spezzettate e fatte sciogliere in una padella con l'olio, il peperoncino e lo spicchio d'aglio sbucciato. 
Nel frattempo, ho fatto cuocere in acqua bollente non salata le cime del broccolo, devono diventare tenerissime. Ho aggiunto un po' di sale nell'acqua bollente e le orecchiette, appena tornate a galla ho scolato il tutto ed unito nella padella con l'olio.
Non è servito altro sale, ho fatto insaporire per qualche minuto a fuoco debole insieme ad un mestolo d'acqua di cottura. Questa pietanza non necessita di formaggio.

***************************
Il prossimo incontro con i "Quanti" sarà il 12 febbraio 2017, 
seconda domenica del mese, alle ore 9:00
con la seconda ricette del Menù 2017, della nostra Cuochina
Sarà  la volta di questo dolce di Carnevale nato in Umbria, ma la sua preparazione si è così largamente estesa in Abruzzo-Molise tanto da farlo ritenere abruzzese:

**************************
Ricordo che il blog della Cuochina è
"Quanti modi di fare e rifare"
il suo indirizzo di posta elettronica è:
quantimodidifareerifare@gmail.com
che gli incontri dei "Quanti modi" avvengono
la seconda domenica del mese, alle 9:00
Qui per vedere la lista di tutte le ricette dei Menù 
e che ci si può incontrare su Facebook  e su Twitter
 








9 commenti:

  1. Perfette le tue orecchiette e chissà che bontà le acciughe home made, buona domenica e strasupercarpiato!!!

    RispondiElimina
  2. Carissima Socia, si vede che sei pugliese!! Sono assolutamente perfette...Grazie di cuore per tutto!Un abbraccio e buon inizio settimana :-)

    RispondiElimina
  3. Belle anzi bellissime... niente a che vedere con le mie, che pur buone somigliavano solo vagamente alle vere orecchiette!!! Complimenti e come sempre GRAZIE a te e ad Ornella per la vostra bellissima iniziativa ed il vostro impegno <3

    RispondiElimina
  4. Bellissime e perfette! una versione stupenda! Complimenti!
    Quante cose impariamo con la Cuochina!
    Buona domenica, a presto ...

    RispondiElimina
  5. Veramente perfette con le acciughe home made devono essere ottime. Anche da me è passata l'influenza, spero tu stia meglio. Ciao

    RispondiElimina
  6. Veramente perfette con le acciughe home made devono essere ottime. Anche da me è passata l'influenza, spero tu stia meglio. Ciao

    RispondiElimina
  7. Veramente perfette con le acciughe home made devono essere ottime. Anche da me è passata l'influenza, spero tu stia meglio. Ciao

    RispondiElimina
  8. Veramente perfette con le acciughe home made devono essere ottime. Anche da me è passata l'influenza, spero tu stia meglio. Ciao

    RispondiElimina
  9. ciao Anna,
    le tue orecchiette sono così belle che...guarda...ci dicono di riprovare ..abbiamo
    già visto il video alcune volte (10 e lode) e siamo quasi pronte a rifarle ...quasi belle come le tue!!
    Un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)