domenica 8 maggio 2016

Quanti modi di fare e rifare i Passatelli in brodo emiliani

Anche oggi, come ogni seconda domenica del mese, ci siamo incontrate noi della rumorosa brigata di Quanti modi di fare e rifare capitanata dalla nostra Cuochina. Oggi siamo in Emilia Romagna per preparare una gustosissima pietanza "I passatelli in brodo emiliani", ospiti della nostra cara amica Susanna

Siamo molto felici di esserci ritrovate oggi, Festa della Mamma, con questa meravigliosa ricetta che sa tanto di casa e di sapore della mamma.
Buona Festa della Mamma a tutte le Mamme del Mondo
 
Per 2 persone
Per il brodo
un petto di pollo
1 carota
1/2 cipolla
1/2 costa di sedano
chiodi di garofano e grani di pepe nero
sale marino

Per i passatelli
40g di pecorino grattugiato
40g di pane secco grattugiato
1 uovo
noce moscata
prezzemolo

Ho messo a cuocere in acqua fredda: pollo, carota, cipolla, sedano, chiodi di garofano, grani di pepe e sale marino. Ho tolto la schiuma dopo il primo bollore, diminuito il fuoco e fatto cuocere con coperchio per oltre 2 ore. Quando il pollo si è cotto, ho spento il fuoco, fatto raffreddare e l'ho filtrato.
Ho unito pecorino e pane, entrambi grattugiati, noce moscata, una parte dell'uovo sbattuto (potrebbe essere troppo un uovo intero), ed ho mescolato prima con la forchetta e poi con le mani.
Ho fatto i passatelli non con l'attrezzo specifico (non ce l'ho!) ma pressandoli con lo schiaccia patate, li ho fatti cadere su un vassoio ricoperto da carta forno e li ho distanziati per non farli attaccare.
Ho portato ad ebollizione il brodo, ci ho fatto cuocere i passatelli per 2 minuti a fuoco basso per non farli spappolare. Ho spento il fuoco e li ho lasciati riposare per qualche minuto col coperchio.
Li ho impiattati, grattugiato dentro ancora un po' di noce moscata e guarnito con del prezzemolo spezzettato con le mani.
E' veramente ottimo, per noi è stata una gradita sorpresa. Grazie Susanna per aver condiviso con noi questa squisita ricetta.

 **************************
Il prossimo 12 giugno 2016 
saremo da Silvia
per preparare  un meraviglioso esemplare di "street food siciliano"
 Vi aspettiamo in tanti
**************************

Ricordo che il blog della Cuochina è
"Quanti modi di fare e rifare"
il suo indirizzo di posta elettronica è:
quantimodidifareerifare@gmail.com
che gli incontri dei "Quanti modi" avvengono
la seconda domenica del mese, alle 9:00
Qui per vedere la lista di tutte le ricette, comprese quelle del 2016
e che ci si può incontrare su Facebook  e su Twitter
 
 

E... scaricate, scaricate i pdf 2011, 2012, 2013, 2014 e 2015 






9 commenti:

  1. Carissima,
    gustosissimi con il pecorino e con la delicatezza del brodo di pollo come sempre bravissima, strasupercarpiato e alla prossima!!!

    RispondiElimina
  2. Socia cara, anche oggi siamo state più veloci della luce :-) Un duo super!
    Fuori all'aperto ci sono più di 21 gradi..ma ti confesso che ne mangerei subito e volentieri un bel piatto, sono buonissimi! Un abbraccio cara, grazie e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  3. Cara Anna, grazie per aver scelto la ricetta dei miei passatelli per il menù 2016, e per averli rifatti in questa saporita versione con il pecorino. Ottima anche l'idea di grattare la noce moscata nel brodo!
    Grazie di cuore.

    RispondiElimina
  4. Cara Anna, grazie per aver scelto la ricetta dei miei passatelli per il menù 2016, e per averli rifatti in questa saporita versione con il pecorino. Ottima anche l'idea di grattare la noce moscata nel brodo!
    Grazie di cuore.

    RispondiElimina
  5. certo che anche con il pecorino devono essere speciali e il brodo di pollo è una base ideale per questo piatto saporito!

    RispondiElimina
  6. Ma che buona la tua versione, col pecorino ancora più saporiti!
    Quante cose impariamo con la Cuochina :-)
    Buona serata, alla prossima ...

    RispondiElimina
  7. Gnam gnam :)
    E' stata una bella sorpresa anche per me questa ricetta. Da rifare e rifare ancora!!!
    E come sempre grazie di cuore per il vostro impegno :-*

    RispondiElimina
  8. La tua collaborazione con Ornella e le altre mi permette di scoprire sempre differenti modi di preparare lo stesso piatto. Scusa se non sono assiduo come una volta ma l'età avanza e qualche piccolo acciacco, oltre a piccoli contrattempi della vita, mi impediscono di essere sempre presente. Un amichevole abbraccio al di là del mare.
    PS - La scorsa settimana ho preparato a degli amici delle tagliatelle con salsa di gamberi e mi hanno dato tre stelle (hi hi hi).

    RispondiElimina
  9. Ringrazio calorosamente tutti quanti voi che siete passati da queste parti, grazie mille.
    I passatelli in brodo sono un ottimo piatto.
    Un abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)