domenica 6 luglio 2014

Quanti modi di fare e rifare il Pollo con i peperoni

Fa caldo, ma in alcune parti d'Italia piove e la temperatura si è anche abbassata. Ma che estate è? Certo che a luglio dovrebbe fare caldo! E' estate :))
Anche oggi, 6 luglio, ci siamo ritrovate tutte insieme per la nostra bellissima iniziativa organizzata dalla Cuochina di Quanti modi di fare e rifare.

Ci ricordiamo che da settembre 2014 il nostro incontro mensile non è più il 6 del mese alle 8:00 ma la seconda domenica del mese alle 9:00 ora italiana, vero? E' una cosa molto importante da non dimenticare. 
Io, Ornella e tutte le amiche che ci accompagnano in questo divertentissimo girovagare nelle cucine del mondo, ci siamo dirette a casa di Fr@ del blog Sciroppo di mirtilli e piccoli equilibri, per preparare il Pollo con i peperoni
Io ho fatto una furbata, ho invertito il procedimento, ho usato una sola padella, cioè ho prima soffritto i peperoni e poi, nella stessa padella, il pollo. Non è cosa da poco diminuire le stoviglie da lavare.
Per la ricetta del mese, rimando al blog di Fr@

Ingredienti
250gr di filetti di pollo
1/2 peperone giallo e 1/2 rosso
2 pomodori
1/2 cipolla rossa
1/2 spicchio d'aglio
salvia, rosmarino, zenzero, peperoncino
sake
olio evo
sale, pepe nero
olive

Procedimento
Ho tagliato il pollo a pezzi, l'ho lavato con acqua e limone ed asciugato con carta da cucina (a proposito, cosa ne pensate del fatto che è meglio non lavare il pollo per non far diffondere i batteri? Io continuo a lavarlo!). 
L'ho messo in infusione, per un paio d'ore, con salvia, rosmarino, zenzero, aglio, sale, pepe e due cucchiai di sake. 
Ho tagliato a fette le due metà di peperoni e, in una capiente padella, fatte soffriggere, con olio e sale, a fuoco vivace per 5~6 minuti. Ho abbassato il fuoco e fatto cuocere ancora qualche minuto. Ho travasato i peperoni e li ho messi da parte.
Nella stessa padella ho aggiunto ancora dell'olio evo e fatto appassire la cipolla rossa affettata ed il peperoncino, ho unito il pollo sgocciolato dall'infusione, ma ho aggiunto gli odori, e fatto rosolare. Ho sfumato con il sake ed aggiunto i pomodori spellati e tagliati a pezzi, coperto e fatto cuocere a fuoco lento fino a cottura del pollo.
Ho unito i peperoni soffritti e le olive e fatto insaporire per qualche minuto, ho aggiustato di sale e servito in tavola.
Grazie mille Fr@, questa tua ricetta mi è piaciuta moltissimo, la farò e rifarò ancora tante volte :)

 Il prossimo 6 agosto  2014
SIAMO IN VACANZA

Ci ristroviamo domenica 14 settembre alle 9:00
da Elena del blog: A pancia piena
 per preparare La zuppa lombarda

Vi aspettiamo
**************************
Ricordo che il blog della Cuochina è
"Quanti modi di fare e rifare"
il suo indirizzo di posta elettronica è:
quantimodidifareerifare@gmail.com
Qui per vedere la lista di tutte le ricette del 2014
e che ci si può incontrare su



17 commenti:

  1. una versione piccantina che a me che piace il piccante stuzzica un bel pò, la faccio di sicuro

    RispondiElimina
  2. Che bella questa versione, mi piace moltissimo :)

    RispondiElimina
  3. Ciao Anna, io non solo lavo il pollo ma gli tolgo anche la pelle!!! E mi piace la tua idea per non lavare troppe pentole;) Buone vacanze, carissima, ci vediamo a settembre, ho già segnato tutte le nuove date. Bacioni

    RispondiElimina
  4. L'idea di sfumare con il sakè è strepitosa!!! e anche la maniera in cui hai tagliato il peperone lo rende un piatto simpaticissimo!

    ps. anche io lavo il pollo.....
    ps2. memorizzato il nuovo appuntamento sulla mia agenda personale! cercherò di esserci ad ogni costo!

    RispondiElimina
  5. ecco la furbata dell lavare meno pentole è proprio azzeccatissima, e poi il sakè sono troppo curiosa non l'ho mai provato, anche qui ho imparato qualcosa come da tutte le cuochine.
    buone vacanze e alla prossima ricetta

    RispondiElimina
  6. Carissima Anna, il profumino è arrivato sin qui... Bellissima la marinatura, geniale l'utilizzo di una sola padella e, circa il lavaggio del pollo mi sento di dire che, secondo tale opinione, non dovremmo più lavare nulla. Quanti batteri ogni giorno diffondiamo dai nostri lavelli?
    Stracarpiato, buone vacanze e alla prossima!

    RispondiElimina
  7. Una sola padella è una grande idea. Mi piace la presenza dello zenzero. Buone vacanze carissima Anna. Grazie ancora per questa bella iniziativa. :)

    RispondiElimina
  8. Bella la tua versione con lo zenzero e il sakè!!! Mi fa venire in mente i piatti orientali saltati nel wok, che tra l'altro mi piacciono un sacco!!!
    Buone vacanze

    RispondiElimina
  9. sake e zenzero due dettagli da non sottovalutare...complimenti come sempre! un bacione e buone vacanze!

    RispondiElimina
  10. Ciao Anna, ottima versione saporita e originale. Geniale aver usato una sola padella, un dettaglio importante, lavare poche padelle. Evitare di lavare il pollo è meglio ma la forza dell'abitudine è dura a morire Buone vacanze

    RispondiElimina
  11. Adoro il pollo con i peperoni ma non ho mai messo zenzero e olive,alla prossima occasione proverò la tua ricetta.Grazie e buone vacanze!

    RispondiElimina
  12. appetitosa la tua versione, buone vacanze, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  13. Ciao Anna. Molto buona anche la tua versione, mi piace l' aggiunta di zenzero e la segno ...
    Buone vacanze!

    RispondiElimina
  14. Ciao Anna, ho visto la ricetta da Ornella e quindi per analogia ho pensato di venirti a trovare. Sto attraversando un periodo molto impegnato perché sto traducendo un libro di 340 pagine dal francese all'italiano e la cosa mi porta via molto tempo.
    Ti invio un caro saluto che estenderai anche ai tuoi giapponesi delle lezioni di cucina.

    RispondiElimina
  15. Grazie a tutti, siete sempre tanto carini :)
    Un abbraccio che estendo a tutti e buone vacanze!
    Ci si rivede il 14 settembre

    RispondiElimina
  16. eccoci Anna, come previsto pianin...pianello siamo arrivate!!
    Profumato, colorato, e piccantino il tuo pollo è
    molto molto invitante e poi cuochina Anna lavato con acqua e limone è anche sicuro!
    Anche nella nostra cucina si lava con cura.
    BRAVA Anna e bellissime vacanze.
    Grazie e un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
  17. Mi sa che la rifaremo un pò tutte...
    anche la tua versione ha un'aria golosissima...del fatto di lavare o no il pollo che dire, ogni giorno qualcuno tira fuori una teoria che contraddice quella del giorno prima...io continuo a fare come sempre..
    Buone vacanze!!

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)