domenica 21 aprile 2013

Subuta (酢豚) Maiale in agrodolce

E' da un bel po' che non pubblico piatti asiatici, ieri abbiamo mangiato "SUBUTA" (酢豚)Pork in a sugar and vinegar sauce che in italiano si traduce "Maiale in agrodolce".
Anche se è un piatto della cucina Cantonese (Cina) piace molto ai giapponesi, ma possiamo dire che piace a tutti i frequentatori dei ristoranti cinesi. 
Il nome in giapponese è appunto "subuta" con SU 酢 che significa aceto di riso e BUTA 豚 maiale
Si prepara abbastanza facilmente anche se ci sono dei punti critici da rispettare:
- battere il maiale per renderlo tenero
- i pezzi di maiale fritti devo essere croccanti
Io ho fatto così (per 4 porzioni)
(i colori degli ingredienti sono per facilitare la comprensione della ricetta, gli stessi ricompaiono nuovamente in riferimento agli stessi ingredienti, in fase di preparazione )
  • 350gr di maiale 
  • 1 uovo e fecola
  • olio per friggere qb
  • 1 cipolla
  • alcune fette di ananas 
  • un peperone
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 carota
  • 1 manciata di piselli
  • 2 shiitake (funghi giapponesi)
  • 1 cucchiaino di olio di semi
  • 3 cucchiai di aceto di riso
  • 3 cucchiai di salsa di soia
  • mezzo bicchiere di dashi 
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 1 cucchiaio di fecola di patate o mais
Pulire e tagliare a tocchetti le verdure ed a fette sottili l'aglio. Togliere le parti grasse del maiale e tagliarlo a cubetti di 2 cm circa. Passarli nell'uovo sbattuto, con pochissimo sale, e poi nella fecola e friggerli in olio caldo. Far asciugare su carta da cucina.
In una grande padella (wok) mettere il cucchiaino di olio di semi e soffriggere le verdure, mescolando ogni tanto scuotendo la padella. 
In una ciotola mescolare i liquidi, lo zucchero e la fecola e versare sulle verdure, aggiungere il maiale fritto in precedenza ed i piselli. Dare una bella mescolata scuotendo la padella,  ed appena la salsina si è addensata, mettere in un piatto grande e portare a tavola.
E' probabile che alla fine si farà a gara a chi prende gli ultimi pezzi, OCCHIO!!!!!!



9 commenti:

  1. Cara Anna questa ricetta ė molto invitante , ha noi piace il cinese e proverò di sicuro . Il problema è provare tutti gli ingredienti
    Buona serata !!!!!!

    RispondiElimina
  2. Quel piatto all'inizio fa una gola tremenda cara Anna! Ogni volta che vedo queste tue fantastiche ricette mi vien voglia di rifarle ma dubito che verrebbero anche in minima parte uguali! Un abbraccio e buon inizio settimana :-)

    RispondiElimina
  3. Cara Anna,
    attiva subito il teletrasporto lo vogliamo anche noi!!!
    Non so se riusciamo a trovare il dashi, può essere sostituito con un altro ingrediente?
    A proposito, bellissima l'idea degli ingredienti multicolor richiamati nella fase della preparazione, sei mitica ;-) !!!
    Carpiato triplo con un poco di corsetta... >3

    RispondiElimina
  4. Anna: che delizia! mi sono copiata la ricetta e mi riprometto di farla prima possibile....
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
  5. Non è che io vada matto per la cucina orientale, ma questo piatto potrebbe stuzzicare le mie papille. Buonanotte.

    RispondiElimina
  6. Grazie mille!! Sono proprio contenta che tu abbia pubblicato questa ricetta..come dici tu è un piatto che piace a tutti, anche a casa mia, e visto che non sembra poi così difficile mi sa che proverò a farlo anch'io...ancora grazie!!!

    RispondiElimina
  7. che golosità! anche io non so come sostituire il dashi, ma questo piatto deve essere una vera bontà!

    RispondiElimina
  8. Cara Anna che bontà dev'essere il tuo piatto. Anche noi amiamo alcuni piatti della cucina orientale, il maiale in agro l'ho fatto un paio di volte e confrontando la mia ricetta con la tua penso che il mio maiale in agro-dolce sia più occidentale che orientale.
    Lo rifarò con la tua ricetta.
    Grazie.
    Daniela

    RispondiElimina
  9. Grazie a tutti, siete sempre meravigliosi.

    Dashi purtroppo è quasi insostituibile, io lo faccio con iriko (piccoli pescetti secchi) e katsuobushi (scaglie di tonnetto secco) (qui si può vederlo nella preparazione di miso shiru)
    Ma penso che potrebbe sostituirlo l'acqua in cui si fanno ammollate i funghi secchi, ne serve circa 100cc.

    Un abbraccio a tutti

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)