martedì 16 febbraio 2010

Pizzoccheri verdure e formaggio


Tempo fa ho visto una ricetta appetitosa postata da Mela che mi ha tentato da subito, ma qui non riesco a comprare la pasta usata da lei: i "pizzoccheri"
Ed allora, perché non farli????
Ho cercato in rete la ricetta ed ho trovato un sito dei pizzoccheri della Valtellina (che è la patria dei pizzoccheri) e da lì ho preso la ricetta sia della pasta che del condimento.
Logicamente ho dovuto fare dei cambiamenti, causa irreperibilità ingredienti.

Ingredienti per 3-4 persone

60 gr di farina di grano saraceno
30 gr di farina bianca
40 gr circa d'acqua
2-3 piante di spinaci
1 patata (circa 90 gr)
15 gr di burro
1 cucchiaio di olio evo
aglio, salvia
sale e pepe
2 sottilette
30 gr di formaggio Gouda


Impastare le due farine con l'acqua e lasciar riposare per 15 minuti coperto a campana.


Tirare la sfoglia sino al n. 6 delle tacche della macchina della pasta (la numerazione della mia è: 1 la più spessa, 10 la più sottile)

Sagomare la sfoglia in modo da avere pizzoccheri lunghi 6-7 cm e passarla nella trafila per le tagliatelle.

Infarinarli per non farli attaccare.
E' una pasta che si fa facilmente e velocemente.


Ho provato a fare la ricetta del sito valtellinese, ma come ho detto sopra, causa irreperibilità di alimenti essenziali, ho dovuto adattarla alle mie esigenze

Far bollire la patata tagliata a tocchetti, quando sembrano cotte, aggiungere gli spinaci tagliati in pezzi da 6-7 cm, e dopo un poco i pizzoccheri.


Tagliare i formaggi a tocchetti e grattugiare il parmigiano.
In una padella capiente far soffriggere burro, olio, aglio e salvia.
Scolare i pizzoccheri con le verdure e versarli nella padella del burro.
Unire i formaggi a pezzi ed il parmigiano.


Mescolare, una grattata di pepe e mangiare subito.

Certamente non sono come gli originali, primo perché non sono valtellinese ma tarantina ^-^ e poi perché qui i formaggi valtellinesi me li sogno ~_~!

14 commenti:

  1. non saranno proprio pizzoccheri valtellinesi doc ma mi sa che ti son venuti buoni uguale...

    RispondiElimina
  2. un piatto davvero invitante!! gustoso e appetitoso!! baci!

    RispondiElimina
  3. Te la sei cavata alla grandissima con i pizzoccheri! Sono molto invitantissimi :)) Un bacione

    RispondiElimina
  4. quanto ci piace questa pasta! Ora che abbiamo cominciato a provarli anceh noi in versioni diverse dalal classiaca (che comunque rimane la nostra preferita), ci segnamo pure la tua rcetta: filante e profumata!
    baci baci

    RispondiElimina
  5. bellissimi i tuoi pizzoccheri,che brava!
    però... riesci a procurarti più facilmente la farina di grano saraceno tu in giappone che io in sardegna :(

    RispondiElimina
  6. @Cristina
    Buoni lo erano di sicuro, ma mi hanno detto che serviva più farina di grano saraceno ~-~!

    @Federica
    @Federica
    Grazie ragazze, siete troppo buone con me!
    Gustoso lo era davvero ^-^!

    @Manuela e Silvia
    Grazie dolcissime, ma qual è la versione classica? Io meridionale sono, non conoscere... ahahahahaha!

    @Luxus
    Sai che qui si mangia "soba" (pasta lunga di grano saraceno), vero?
    Penso che se faccessi vedere questa ricetta agli amici giapponesi si meraviglierebbero del fatto che in Italia si faccia pasta con farina soba.
    Anche se mi sembra che la farina in vendita qui sia più raffinata.

    Moltissimissimi bacionissimi a tutteeeeeeeeeeeee!!! Kiss!

    RispondiElimina
  7. I pizzoccheri mi piacciono molto, bravissima! Sono così "regionali", particolari, adatti a moltissimi condimenti, ricchi di gusto e di quel sapore così "pieno". La tua versione è proprio ricca, complimenti. Deborah

    RispondiElimina
  8. Ciao cara, buongiorno. Ti ho lasciato un piccolo premio sul mio blog. Se ti fa piacere passa a ritirarlo.
    Un bacione :**

    RispondiElimina
  9. Ciao! ^^ Guarda guarda, oggi che mi chiedevo incuriosito " chissà in Giappone, con tutte le verdure che quì da noi mancano(tipo Daikon, che ci sono solo d'importazione), non hanno qualche cosa che da noi è diffusa invece!"
    Ho provato persino a googlare qualcosa, ma nulla..poi capito quì, e ...ecco, si parla di ingredienti difficili da trovare! ^^ Capita a fagiolo, anzi, ad atzuki! ^^ hehehe
    Belli i Pizzoccheri!

    RispondiElimina
  10. @Mirtilla
    Grazie carissima

    @Luigi Morsello
    ciao Luigi, grazie della visita

    @il sapore del verde
    Grazie Deborah, sei gentilissima!

    @Federica
    Federica, tesoro! grazie mille!

    @Jul e Mo
    Non puoi immaginare quante cose non si trovano o, se si trovano sono insapore o tutt'altra cosa qui:carciofi, finocchio, farina manitoba, ecc. Per non parlare dei vari formati di pasta regionale, niente da fare ~_~. Ma basta autoprodursela ed il gioco è fatto!
    Ciao!

    Bacie ed abbracci a tutti!!!1

    RispondiElimina
  11. I pizzocheri, buonissimi!!!! Un pezzo forte della nostra tradizione gastronomica e tu li hai realizzati egregiamente...
    Brava!!
    Franci

    RispondiElimina
  12. Grazie Franci!
    Mi consola il tuo giudizio, infatti temevo di aver offeso i valtellinesi con questa mia preparazione.
    Baci!

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)