venerdì 9 ottobre 2009

Torta con crosticina croccante farcita di kaki


Nel blog di Titti ho visto una torta molto invitante, con una bella crosticina sbriciolosa.
Logicamente l'ho voluta provare ma, per non fare un torto al kaki di famiglia, ho sostituito le prugne con la polpa dei frutti del succitato albero ^-^.
Per motivi logistici e pratici, ho dovuto sostituire anche alcuni ingredienti, scusa Titti!
Dato che i kaki sono dolci, ho messo il succo del limone invece del latte.
Ho usato una teglia da 18 cm di diametro

Impasto per la crosticina sbriciolosa (in tedesco: Streusel)
60 gr di burro freddo
70 gr di farina 00
40 gr di zucchero semolato
un pizzico di sale
1/2 cucchiaino di cannella

Strofinando fra le mani gli ingredienti, amalgamarli, formando tante piccole briciole e mettere in frigo per almeno 2 ore (per impegni, io l'ho lasciato in frigo dalle 9:00 alle 18:00).

Per la base
200-250 gr di kaki (oppure altra frutta)
50 gr di burro morbido
30 gr di zucchero di canna
1 uovo
70 gr di farina 00
60 gr di farina di grano saraceno
1 limone medio (buccia grattugiata e succo)
1 cucchiaino di lievito istantaneo
un pizzico di sale


Ho preriscaldato il forno a 180°C.
Ho impastato, con un cucchiaio, gli ingredienti della base con la quale ho ricoperto la teglia imburrata (l'impasto è morbido e lo si deve spalmare con il dorso di un cucchiaio bagnato nell'acqua).


Ho sbucciato ed affettato i kaki (ne sono bastati 2 grandi) e li ho sistemati sull'impasto e su questi ho sbriciolato l'impasto per la crosticina sbriciolosa che ho dovuto livellare sempre con il dorso del cucchiaio bagnato.


Fatto cuocere per 30-35 minuti nel mio forno a gas statico.
Quindi, con un coppapasta da 6 cm di diametro, ho fatto delle tortine. I ritagli li ho mangiati io °-^

E' buonissima, tanto che l'ho rifatta oggi e l'ho regalata ai miei gentilissimi vicini di casa (due nonni, i genitori e due figli). Gliel'ho portata appena sfornata.
La nonna è venuta a dirmi che è molto buona, che ne avevano mangiata un poco calda calda e che aspettavano con gioia la sera per mangiarla tutti insieme ^-^

13 commenti:

  1. Ciao! particolare questa torta! passiamo i kaki, ch enon amiamo, ma possiamo provarla con altra frutta no??!
    Bacioni

    RispondiElimina
  2. Saraà stata gradita di sicuro,nonostante non abbia mai mangiato una torta con i kaki ha l'aspetto molto invitante e diversa dalle solite torte!

    RispondiElimina
  3. Son contenta che la mia ricettina ti sia stata d'ispirazione! Beh, mi sembra che la tua versione con i cachi sia venuta benissimo!
    Io l'ho provata anche con le mele tagliate a fette un po' grosse ed è buonissima!

    RispondiElimina
  4. che bello questo dolce! io ADORO i cachi, solo che per riuscire a farne sopravvivere 2 da destinare alla realizzazione del dolce dovrò comprarne una cassetta intera ...e anche così, non è mica detto ;D

    RispondiElimina
  5. Coi cachi...caspita mi ricordo quando ero piccola che in questo periodo i mobili di mia nonna straripavano di cachi!! ^_^
    Bella la torta, ha proprio un bell'aspetto!

    RispondiElimina
  6. Adoro le crosticine e le tue variazioni sul tema!!

    RispondiElimina
  7. adottami please!!!
    scherzi a parte,complimenti davvero ;)

    RispondiElimina
  8. particolare questa torta! da provare!

    RispondiElimina
  9. Accipicchia che meraviglia !!!! Anna è pure bellissima !!!! geniale come sempre ! un bacione

    RispondiElimina
  10. Ragazze, siete tutte carinissime
    kiss, kiss, kiss!!
    Grazie della vostra gratitissima visita, la prossima volta vi offro un caffè ^-^

    RispondiElimina
  11. Logicamente è graditissima visita ;)
    e non "gratitissima"

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)