mercoledì 28 gennaio 2009

Gnocchi al matcha in salsa bianca



Girando nel web mi sono imbattuta in questa ricetta dal titolo
"Gnocchi verdi con salsa rossa fredda".
L'ho realizzata modificando solo la salsa, poco adatta alla stagione invernale


Li ho appoggiati su un letto di besciamella allo scalogno.
E, per avere anche il tocco rosso del piatto originale, ci ho aggiunto delle fettine sottili di pomodoro crudo. Effettivamente ci stanno bene insieme.
E sopra il tutto, del pepe giapponese appena macinato.


In un altro piatto ho mescolato gli gnocchi con la besciamella e dato una bella grattata di pepe giapponese. Anche questi ottimi!


Ecco gli gnocchi prima della cottura

Ed andiamo alla ricetta per 2 persone
per gli gnocchi
200 gr di patate a pasta gialla
35 gr di farina
5 gr di matcha
20 gr di burro morbido
sale qb
per la besciamella
15 gr di burro
10 gr di farina
150 gr di latte
3-4 fettine di scalogno
sale qb
per il piatto finito
alcune fette di pomodoro
pepe giapponese


Ho sbucciato le patate, tagliate a tocchetti e cotte per 5 minuti a 800W in microonde

le ho schiacciate ancora calde ed ho aggiunto il burro

ci ho setacciato sopra farina, matcha e sale ed ho unito gli ingredienti

ho fatto dei bastoncini che ho diviso in tocchetti di 2 cm, la stessa larghezza dei rebbi della forchetta

e con la pressione di questi ho formato gli gnocchi.

Prima di cuocerli in acqua bollente salata, ho preparato la besciamella:
Ho fatto insaporire il burro con la farina, aggiunte le fette di scalogno, il sale e il latte tutto in una volta.
Appena addensata, ho fatto bollire gli gnocchi che ho prelevato, appena tornati a galla, con il mestolo bucherellato.
Li ho impiattati come spiegato prima.

In questa ricetta ci sono due elementi di due raccolte molto note tra i blogger
MATCHA-RICETTE: "un nuovo blog event", ideata da Jelly di "Fragola & Cioccolato"
Gnocchi e quenelle ideata da Tatiana e Claudia di "I peccati di gola"
Sono felice di partecipare alle due raccolte

Il pepe giapponese (in giapponese: sansho; traduzione dal cinese: pepe di Sichuan) ha un aroma di fiore, mi sembra vicino all'odore dei fiori di geranio.
Per maggiori informazioni, cliccare sulla foto


15 commenti:

  1. buona questa ricetta...e coloratissima!
    brava!!
    un bacione

    RispondiElimina
  2. che dirti...ci proponi un piatto spettacolare,molto originale e fine,mi piace tantissimo!!!
    ma che gusto hanno gli gnocchi al matcha??

    RispondiElimina
  3. Intrigante questa ricetta... Chissà com'è l'accostamento di sapori.
    Originalissima!

    RispondiElimina
  4. che belli... li prOverò anch'io.. nella mia vacanzina parigina ho giusto comprato un barattolino di matcha per cucinare... Solo una domanda: il matcha non dà un retrogusto un po' amarognolo?

    Buona giornata!!!

    Fedra

    ps tempo fa mi hai consigliato di usare la pentola per il riso giappo anche per cuocere i ravioli... ha funzionato!!! :o) sono venuti buonissimi...GRAZIE!!

    RispondiElimina
  5. Ciao carissima,
    eccoci qui ...........ero curiosa di vedere la tua ricetta col machta
    e come pensavo è accattivante

    quasi quasi appena ho un po' di tempo la provo ............ magari fra qualche giorno per Matteo ......... ho giusto un po' di machta che viene da lontano(smack)

    un grosso smack
    Manu

    RispondiElimina
  6. Ciao!!! ho appena lanciato una raccolta a tema insalate, mi farebbe piacere che tu partecipassi!! Ti aspetto!!

    RispondiElimina
  7. @manu e silvia... Grazie carissime! Sempre moto gentili!
    Bacioni!

    @Mirtilla...Carissima, il gusto è delicatissimo con un leggero odore di matcha. Grazie, baci!

    @Carolina... L'accostamento dei sapori mi sembra indovinato!
    In bocca sono soffici ed il dolce della besciamella ben si sposa con il sottofondo amaretto del matcha.
    Grazie cara!

    @Nirvana77...Ciao Fedra, allora non ti resta che provarli a fare.
    Eventualmente fanne metà dose.
    Come ho detto prima, pur essendoci il sottofondo amaretto (si sente appena) del matcha, la besciamella bilancia con la sua dolcezza.
    Sei molto cara, un abbraccio!

    @Manu... Ciao amica mia, sono contenta che ti piacciono.
    E' una ricetta un poco diversa dalle solite. In sostituzione del matcha credo che ci starebbe bene anche la noce moscata.
    Bacionissimi!!!!

    @Susina strega del tè... Ciao carissima, partecipo di sicuro!
    Grazie per avermi avvisata.
    Baci!

    RispondiElimina
  8. Grazie mille anche per questa ricetta! La aggiungo subito.

    RispondiElimina
  9. Mamma mia che meraviglia!
    Hai unito le mie tre grandi passioni: il pepe, il matcha e gli gnocchi!!!!
    Voglio assolutamente provarli, anche se temo che dovrò fare a meno del giappopepe ;-( O dici che si trova anche qui?
    Bacioni
    cmdd

    RispondiElimina
  10. Il pepe giapponese per me è una scoperta fantastica, devo assolutamente trovarlo e poi cominciare a sperimentarlo!

    RispondiElimina
  11. Ciao! Li ho fatti e son venuti buonissimi!! Per niente amarognoli!! Grazie :o)
    Senti, è da un po' che seguo il tuo blog ma non sono sicura di aver capito bene: tu vivi proprio in Giappone? E dove??
    Un abbraccio, buona giornata e buona settimana!!

    Fedra

    ps io sono a Milano... e sta nevicando...!!! :o)

    RispondiElimina
  12. @Jelly... Grazie a te carissima!

    @Cmdd... Chiara, sono contenta che ti piacciano.... non so se sansho (pepe giapponese) si trovi in Italia. Se vuoi, te lo mando io!
    Bacioni!

    @Cianfresca... Francesca, oggi l'ho visto in bustine da 5 gr, potrei anche spedirtelo!
    Contattami privatamente!

    @Nirvana77... Fedia, sì abito in Giappone a Fukuoka, nell'isola di Kyushu.
    Se vedi l'altro mio blog (anna, solo anna, lo puoi trovare tra i miei blog preferiti) ci sono tante foto di Fukuoka.
    Sono contenta che ti sia piaciuto il sapore degli gnocchi al matcha, a me tantissimo ma so che il sapore può non essere gradito a tutti.
    Baci!

    RispondiElimina
  13. Wow e che dire di questi Anna bravissima che bellissimo colore ;)

    RispondiElimina
  14. una ricetta interessantissima!

    RispondiElimina
  15. Grazie carissime, siete gentilissime
    Baci

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)