giovedì 28 giugno 2018

La nascita del lievito di semi di zucca in coltura liquida

Avrei voluto replicare il cece-dövme come riportato nella ricetta della Cuochina del Nohutlu Ekmek ma non avevo ceci né tanto meno farina di ceci (basterà andare nel blog di Ornella per vedere come si fa il cece-dövme, l'ha appena pubblicato).
Io, ho sostituito i ceci con i semi di zucca e la farina di ceci con la farina di segale, mantenendo il procedimento invariato anche se le quantità sono dimezzate. Lo so che è un'altra cosa, ma sono felice di essere riuscita a far nascere un nuovo lievito in cultura liquida: "Il lievito di semi di zucca in coltura liquida" che chiamerò "Licolzucca".
Da precisare che sono semi presi da una zucca, lavati e fatti seccare al sole, pertanto sono semi crudi e non salati.

Ingredienti
40 semi di zucca sbucciati
10 g di zucchero
2 foglie di alloro
100 ml di acqua bollente
30 g di segale
50 g di farina di segale

Ore 13:00
In un vasetto sterilizzato versare i semi di zucca sbucciati e spezzettati, unire lo zucchero, le foglie di alloro e l'acqua bollente, mescolare, chiudere col tappo ermetico, coprire bene e mettere in un posto caldo. Ho messo la borsa dell'acqua calda vicino al fagotto del lievito.

Ore 20:00
Mettere nel vaso 30 g di farina di segale (non serve altra acqua), mescolare, chiudere col coperchio, coprire bene e rimettere al caldo.

Ore 11:00 del giorno dopo
Aggiungere nel vaso 50 g di farina di segale (non serve altra acqua), mescolare, chiudere col coperchio, coprire bene e rimettere al caldo.

Ore 13:30
Dopo sole 2 ore e 30 è diventato così. Ho eliminato le foglie di lauro, ne ho prelevato 30 g ed ho fatto un rinfresco al 100% di idratazione.
Ingredienti per il primo rinfresco al 100%
30 g di licolzucca
30 g di farina di segale
30 g di acqua tiepida
In una ciotola ho versato 30 g di licolzucca, ho aggiunto 30 g di farina di segale e 30 g di acqua tiepida, ho  mescolato e travasato in un vaso pulito e sterilizzato.

Ore 17:50
In questo lasso di tempo (poco più di 4 ore) è quadruplicato! Che meraviglia! L'ho messo in frigo e, anche a distanza di giorni, è sempre molto attivo dopo un solo rinfresco. C'è da dire che la farina di segale, in genere, lievita molto bene. 
Con il resto di licolzucca ho fatto questo pane che sarebbe dovuto essere il pane Nohutlu Ekmek (Turchia) che ci ha mostrato la Cuochina nel blog Quanti modi di fare e rifare con la tag "pane nel mondo", ma dato che non è con "licolcece" ma con "licolzucca" penso che il nome più adatto sia Kabak çekirdeği ekmek (spero di non aver sbagliato a tradurre, nel caso, chiedo scusa alla Turchia), ma altro non è che "Pane con lievito di semi di zucca"  (per la ricetta, cliccare sul nome del pane qui di lato)

*******************************
******************************

1 commento:

  1. E'sempre una grande emozione veder nascere un nuovo lievito naturale e noi cara Socia proviamo spesso questa gioia! Incredibile in quanti modi si può generare un lievito, infiniti penso! Bellissimo e molto interessante anche questo con i semi di zucca, bravissima! Un abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)