sabato 3 febbraio 2018

Torta con mandorle e arancia amanatsu

Periodo di agrumi, e qui in Giappone ce ne sono di introvabili in Italia, tra questi c'è "amanatsu", molto simile ad un'arancia, anche se Wikipedia lo accomuna ad un pompelmo per la forma e la dimensione.
E' un agrume con un sottile sottofondo amarognolo e dal profumo molto intenso. Volevo usarlo in una torta, ma per alleggerire l'amarognolo l'ho fatto ammorbidire come in genere faccio con le mie confetture di agrumi.
E' un dolce con mandorle e arancia amanatsu a struttura morbida, è ottima al naturale, ma si può spolverare sopra anche dello zucchero a velo oppure spalmare una glassa con zucchero e succo di arancia amanatsu.

Ingredienti
1 arancia amanatsu
4 uova
150g di zucchero
150g di farina di mandorle
7g di lievito per dolci
zucchero a velo

Prima di tutto
Nel caso di mandorle non sbucciate: lavarle bene e farle bollire per 5 minuti circa. Ancora calde, sbucciarle e farle asciugare a temperatura ambiente. Sfarinarle con un mixer.
Per la cottura dell'arancia amanatsu: affettarla sottilmente, mescolare insieme 70g di zucchero degli ingredienti e lasciare in luogo fresco per 6~8 ora. Quindi, travasare in una pentola e far cuocere a fuoco debole e con coperchio sino a farla asciugare, tipo confettura. Far raffreddare.
Preparazione della tortiera: imburrare ed infarinare leggermente una tortiera da cm.20, coprire il fondo con un disco di carta forno.

Preparazione
In una ciotola capiente, montare le uova con lo zucchero restante, sino a quando diventano gonfie e spumose.
Sempre con le fruste in movimento, aggiungere il lievito setacciato, la confettura di arancia amanatsu e la farina di mandorle, amalgamare bene e travasare nella tortiera. 
Far cuocere in forno a 180°C per 40 minuti circa. Necessario prova stecchino. Far raffreddare e sfornare. Se gradito, spolverare sopra dello zucchero a velo oppure spalmare una glassa all'arancia. .



2 commenti:

  1. Immagino il profumo di questa meravigliosa torta cara Socia! Purtroppo agrume introvabile anche qui al "Polo Nord"..Però non bisogna mai dire mai perché, per esempio, questa settimana ho trovato bellissimi e profumatissimi limoni di Sorrento in un supermercato non lontano da casa! Spero inizino ad importare anche altri agrumi, da tutto il mondo e, dall'Italia, non solo mele! Un bacione cara e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  2. Non conosco queste arance, ma sicuramente il dolce avrà regalato profumi strepitosi oltre ad un super gusto!!!

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)