domenica 2 aprile 2017

Bauletto farcito con patate americane con l'impasto base nr. 15 della Cuochina

Quando un impasto ti dà tante soddisfazioni, allora si diventa paranoici: sempre quello, subito quello, prima che finisca l'ultima fetta.........  Per noi è così con l'impasto base nr.15 della Cuochina
Questa volta ho fatto un bauletto, utilizzando lo stampo del plumcake da 21x9x9 cm, farcito con delle ottime patate americane cotte al forno (vanno bene anche bollite, ma restano troppo umide). Ho aggiunto taaaaanta cannella, polverizzata al momento, che ha inondato la casa col suo profumo
Questo impasto dà sempre ottimi risultati sia dolci che salati. Si possono sostituire alcuni ingredienti lasciandone invariata la quantità, nel rispetto delle regole della nostra Cuochina riportate anche nel post dell'impasto base nr.15 
Anche questa volta ringrazio la Cuochina di Quanti modi di fare e rifare, per i suoi meravigliosi impasti.
Impasto base nr 15 della Cuochina: Bauletto farcito con patate americane
  • 190 g di farina di forza
  • 50 g di farina debole
  • 20 g di miele
  • 120 g di riso cotto alla giapponese 
  • 80 g di licoli attivo
  • 120~130 g di acqua tiepida
  • 20 g di burro morbido
  • un pizzico di sale
  • 230 g di polpa di patata americana al forno
  • 1 cucchiaio di cannella polverizzata
  • 1 cucchiaio di zucchero vanigliato
  • zucchero di canna per spolvero
Ho usato licoli rinfrescato 2 volte. Ho fatto cuocere del riso alla giapponese, quando si è raffreddato ne ho preso 120 g.
Ho mescolato le due farine, unito il miele (in sostituzione dello zucchero), il riso ormai freddo, licoli e l'acqua tiepida e fatto impastare, ho, quindi, aggiunto il sale ed il burro morbido. Ho continuato ad impastare sino a farlo diventare liscio.
L'ho travasato in una ciotola appena unta con olio evo, coperto con pellicola ed una leggera copertina, e fatto lievitare sino al raddoppio.
Ho fatto cuocere nel forno a 200°C le patate americane avvolte prima in carta forno e poi in alluminio sino a farle diventare morbide. Con un cucchiaio ho prelevato circa 230 g di polpa e messa in una tazza a cui ho aggiunto la cannella e lo zucchero ed ho fatto amalgamare il tutto.
Ho appiattito l'impasto a rettangolo su cui ho spalmato la polpa di patata, lasciando intorno al rettangolo un bordo libero. Aiutandomi con la pellicola per alimenti, ho arrotolato l'impasto, stringendolo per far eliminare gli spazi che si creano,
e l'ho travasato nello stampo da plumcake ricoperto da carta forno. Ho lasciato lievitare sino al bordo dello stampo, spolverato sopra dello zucchero di canna e fatto cuocere a 200°C per 10 minuti ed a 180°C sino a cottura e doratura.
Ecco l'interno!

Questo è il terzo lievitato con l'impasto nr. 15 che pubblico, si trovano tutti 



*******************************
Altri link relativi al lievito liquido (licoli)  
*******************************



4 commenti:

  1. Hai ragione cara Socia, la parola "paranoiche dei lievitati" ci calza a pennello :-DDDD!
    Il profumo della cannella è arrivato fino a qui! Ottima farcitura, da provare al più presto! Baci e abbracci

    RispondiElimina
  2. P.S. Mi sono dimenticata di chiederti se la peonia proviene dal tuo giardino..è bellissima, anche come colore! baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, Ornella, è del mio giardino. Peccato che i petali si ammacchino subito!

      Elimina
  3. Che lievitato meraviglioso, baci!!!

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)