mercoledì 12 dicembre 2012

Le spongade di Nadia con licol-frutta

Recentemente ho ricevuto un messaggio da Nadia, una ragazza no-blogger che abita nella provincia di Brescia, molto entusiasta del suo licoli. 
Mi ha detto che ha fatto la conversione da pasta madre a licoli, ma si è anche creata licoluva.  
Ha voluto farmi partecipe di quello che è riuscita a fare, inviandomi delle foto. 
Per ringraziarmi per aver io condiviso le mie conoscenze su licoli, mi ha fatto un gradito regalo, la ricetta di queste "spongade", un dolce antico che si mangiava a Pasqua con il salame.
Lei ha modificato la ricetta con ldb che aveva ed ha usato licoli. Eccola:

Ingredienti
  • 190 gr di licoli rinfrescato 3 volte almeno 
  • 380 gr di farina manitoba 
  • 2 tuorli e 2 uova intere di media grandezza da frigo
  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr di burro a temperatura ambiente 
  • vaniglia
  • un pizzico di sale. 
Preparazione
Mischiare licoli con le uova e lo zucchero, unire la farina, impastare 1 o 2 minuti con il gancio, unire il burro un po' alla volta. 
Impastare fino a incordare bene l'impasto, circa 20~25 minuti. L'impasto risulta morbido ma non appiccicoso, dare un po' di forza con le pieghe tipo 2. Mettere in una ciotola di vetro e coprire con pellicola. Tenere in forno spento con la luce accesa (da qualche giorno fa freddo, la notte va sotto zero) per dodici ore. 
Fare dei panini da 80~100 gr e metterli su carta forno distanziati, a lievitare per 6 ore (io per forza, devo andare a lavorare e torno dopo 6 ore), ungere le lame di una forbice e fare un bel taglio ai panini ben lievitati (si siedono un po' ma non importa, poi in forno recuperano).
Infornare a 180°con un pentolino di acqua bollente per 15 minuti circa. 
Dimenticavo: prima di infornare, spennellare con albume e mettere nel taglio un generoso cucchiaio di zucchero.
Buon appetito.
Ho usato alla lettera la ricetta di Nadia, dividendo a metà gli ingredienti. Mi sono venute 5 spongade gonfissime e sofficissime.
In lievitazione sembrava che non volessero partire, le ho lasciate lievitare per 20 ore circa, poi le ho infornate, e meno male... in forno sono gonfiate tantissimo.
Sono buonissime, io le ho mangiate con marmellata di arance amare, ma le devo rifare per assaggiarle anche con il salame.
Grazie cara Nadia per la bellissima ricetta, ne aspetto ancora :))

*******************************
Altri link relativi al lievito liquido (licoli)

*******************************


9 commenti:

  1. Che meraviglia con la spolverata di zucchero sopra. So che non c’entrano niente ma mi hanno fatto venire in mete i maritozzi zuccherati che mangiavo da piccina. Ahhhhhhhhhh…bacioni, buona giornata

    RispondiElimina
  2. Sono una meraviglia, che brava la ragazza che te le ha mandate, hanno un interno splendido, proverò a rifarle...un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Stupenda questa ricetta!!Non la conoscevo proprio..un grazie anche a Nadia! Ti sono venute benissimo, si vede che sono sofficissime! Mi accontento di quella mezza..ma aspetto anche la prossima fornata:-D Porto il salame?
    Baci

    RispondiElimina
  4. Che belli, non li conoscevo, grazie anche a Nadia!
    Carissima, licoli è davvero un portento che lievitazione splendida!
    Va bè, Ornella porta il salame e noi arriviamo col Parma...
    Baci tripli.
    Buona serata anzi buona giornata!

    RispondiElimina
  5. Ciao Anna, non credo che resisterò fino a Pasqua per poter assaggiare questa ricetta con del salame o con del prosciutto di San Danile. Spiacente per vittoria, ma lo preferisco al Parma. Vuoi che ti dica la verità? Non ho ancora capito come si fa il licoli e quindi uso sempre del lievito normale. Me lo potresti insegnare via mail? Basta cliccare sulla mia caricatura nel blog. Buonanotte.

    RispondiElimina
  6. Io vi aspetto tutti, sia con il salame che con il Parma, ma anche con il San Daniele.
    Le ho rifatte ieri e non ho fatto in tempo a mangiarle con il salame, sono sparite in un battibaleno.
    Baci a tutti :)))

    Elio, ti scrivo al più presto. Cari saluti ;-)

    RispondiElimina
  7. Ciao Anna
    Eccomi di nuovo qui a congratularmi!sono fantastiche....enormi!!!l'e ho appena sfornate,le ho fatte con licoluva...hanno avuto sia nella prima fase che nella seconda una lievitazione portentosa!
    Grazie per questa ricetta a te e Nadia!sicuramente l'e rifarò!
    Ah ti volevo dire,mi sono cimentata col panettone....mi hanno fatto tanti complimenti!era buono anche se piccino!l'ho fatto sia con la ricetta normale che veloce e devo dire e' meglio con quella veloce così non si ammoscia il licoli!vorrei a questo punto per capodanno,rifarlo con licoluva....che dici?e' un azzardo?!ma visto il risultato di questa ricetta...potrei provare!
    Grazie come sempre e auguri di un buon 2013!
    Un abbraccio
    Daniela

    RispondiElimina
  8. Ciao Daniela, buone le spongade, vero?
    C'è sempre da imparare.
    Dici che hai fatto io panettone, ma con il lievito di birra?
    Certo che puoi cimentarti con licoluva, verrà ancora più buono.
    Io l'ho rifatto con licolfico ed era buonissimo.
    Buon anno 2013 anche a te cara.
    Grazie del tuo grande impegno con i lievitati.

    RispondiElimina
  9. Ciao Anna e di nuovo auguri di buon anno!il panettone e' venuto buonissimo sia con licoli che con lucoluva!
    Prossimo step provare il licolmela!
    Solo che ho
    Il frigo pieno di lieviti e anche pasta madre solida....mi dispiace liberarmene!
    Un bacione e a presto
    Daniela

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)

Cuochini e Cuochine nel mondo

fukuoka

Fukuoka google map

Visualizzazioni totali