domenica 23 dicembre 2012

Buone feste con il Nadalin e seconda parte del pdf 2012 della Cuochina

Parlando con Ornella (veneta doc), sono venuta a conoscenza del dolce natalizio veronese "Nadalin". Sembra che sia il padre del moderno pandoro (anche se l'interno è meno soffice) e che risalga addirittura alla fine del 1200 (qui per altre notizie).
In rete ci sono varie ricette, io mi sono attenuta a questa, ma, dato che lo volevo fare con licol-frutta, ho dovuto fare dei piccoli cambiamenti. Ne ho fatta mezza dose ed ho eliminato le mandorle tritate.
Ho proceduto in questo modo:
Nella planetaria sciogliere licol-frutta e lo zucchero con le uova, unire la farina setacciata e l'aroma arancia ed amalgamare. Far riposare per 30 minuti (autolisi).
Rimettere in funzione la planetaria ed aggiungere il sale e d il burro morbido in piccole quantità. Far  inglobare completamente il burro ed impastare facendo incordare bene l'impasto. Travasarlo in una ciotola appena unta, coprire con pellicola per alimenti e mettere in luogo caldo fino al raddoppio ed anche di più (io l'ho lasciato vicino alla stufa per 6 ore circa).
Trasferire su carta forno l'impasto dando una forma arrotondata, fare due tagli orizzontali e due verticali. Lasciando da parte il quadrato centrale, tirare verso l'esterno tutte le punte, creando i raggi della stella.
Spennellare la superficie con latte e zucchero e ricoprirla con i pinoli. Far cuocere per 45 minuti circa a 200°C 
(Ma, dopo 10 minuti di cottura mi sono accorta che si stava allargando in modo pauroso, perdendo la sua bella forma. Ho subito travasato l'impasto in una teglia sufficientemente grande, prendendo la carta forno per i bordi laterali, per fortuna si è incastrato a meraviglia nella teglia, lasciando appena evidenti i raggi della stella)
Quando si è raffreddato, l'ho spolverizzato con zucchero a velo.
Dedico questo ottimo dolce natalizio a tutti, auguro un felice Natale da trascorrere con le persone più care, e che il 2013 sia pieno di tutto quello che più si desidera. Ma, in primis, spero che ci sia tanta pace e serenità nel mondo.

E cosa ha preparato la brava Cuochina da mettere sotto l'albero di tutti i nostri amici blogger?
Ma la seconda parte del pdf delle ricette elaborate da noi nel 2012 per Quanti modi di fare e rifare:

Per sfogliarlo, premere su EXPAND


Per scaricare 

Qui per le ricette 2012-seconda parte   
Qui per le ricette 2012- prima parte  
Qui per le ricette 2011 completo 

24 commenti:

  1. Belloooooooooo! Siete proprio due maghette bimba, è uno splendore il vostro Nadalin :) Lo conoscevo solo di nome ma non ci ho mai provato, perplessa per la quantità enorme di livito di birra nelle ricette. La versione licoli mi tent mooooolto ma molto di più e chissà che per capodanno non gli faccia la festa! Un bacion grande e un mondo di auguri per un sereno Natale a te e famiglia ^^

    P.S. grazie per il bellissimo pdf

    RispondiElimina
  2. Bellissimo Anna, siete state brave tutte e due, come al solito, adesso ci provo anch'io (copiona!) non ho fatto panettoni ma questo mi piace molto...un caro abbraccio e un augurio che cominci meglio questo 2013, ne abbiamo proprio bisogno...

    RispondiElimina
  3. anche qui trovo il delizioso nadalin! bravissima anche tu ;-) ti auguro un felice Natale! :-))

    RispondiElimina
  4. Non conosco questo dolce
    A vederlo e molto invitante

    Auguri per un sereno natale Anna a te e famiglia di qua e al di la del mare

    RispondiElimina
  5. Ciao Anna!! Tantissimi auguri anche a voi!!

    RispondiElimina
  6. Anch'io non lo conoscevo proprio questo dolce tipico Veneto, non l'avevo mai sentito nominare. E' bello imparare sempre qualcosa di nuovo ^_^
    Auguro anche a te, ed alle tue amiche bloggher, Buone Feste e tanta serenità.
    Un bacione, Mela.

    RispondiElimina
  7. Bellissimo, ma magari il Nadalin ha le 5 punte delle stelle ^_____^
    Buone feste a te e famiglia
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosetta cara, le punte dovevano essere 8 grandi e 4 piccole, ma si sono perse strada facendo :))))
      Meno male che l'impasto si è incastrato a meraviglia nella teglia, altrimenti sarebbe venuta una bella mattonella ;-)
      Buone feste

      Elimina
  8. anna, ti faccio i miei migliori auguri per un felice Natale e uno splendido anno nuovo.

    il dolce non lo conoscevo, nemmeno mai sentito nominare ma sono sicura sarà buono. con i vostri licoli chi dubita??? :)

    irene

    RispondiElimina
  9. Grazie cara Anna, auguro un felice Natale anche a te e ai tuoi cari! Complimenti per questo bel dolce!:)
    Un grande abbraccio!

    RispondiElimina
  10. non conoscevo il Nadalin, quanti dolci che esistono eh? Baci e auguri anche di qua!

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. Ciao "socia" :-) grazie, è stato bellissimo preparare un dolce che nessuna delle due conosceva, insieme!! E concordo con te: il pdf della Cuochina è strepitoso! Baci e buona vigilia

    RispondiElimina
  13. Bellissimo questo Nadalin!!!
    Tanti cari auguri a Te e famiglia e che il Signore Ti benedica e Ti custodisca il Signore faccia brillare il Suo volto su di Te e Ti sia propizio. Il Signore rivolga su di Te il suo volto e ti conceda pace.
    (Sacra Bibbia Numeri 6:22-27)
    Carpiato triplo.

    RispondiElimina
  14. bellissima questa versione... e buono!!!!
    Felice Natale!!!

    RispondiElimina
  15. lastufaeconomica24 dicembre 2012 09:12

    Ma sai che questo dolce è il diminutivo del mio cognome? Non per nulla sono mezza veronese (l'altra metà torinese).
    Passo per augurarti un felice Natale e un sereno anno nuovo.
    Ho molti propositi, uno dei quali è fare pace con la pasta madre.....
    Grazie a Cuochina e tanti auguri anche a lei.
    Abbraccio.

    RispondiElimina
  16. Augurissimi cara!! buon Natale anche a te! bellissimo questo dolce!!

    RispondiElimina
  17. Tanti cari auguri anche da parte mia e complimenti, sforni bontà a non finire... un bacione grande! elena

    RispondiElimina
  18. (^_^) ciao Annuzza,tanti Auguri di buone feste e buon Natale :* un mega abbraccio e tanti baciuzzi ciao♥♥♥

    RispondiElimina
  19. Grazie per il gran lavoro che la cuochina svolge per tutte noi.

    Ti lascio gli auguri per il nuovo anno, sperando che sia migliore del precedente e porti solo tanti sorrisi!

    Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  20. Arrivo qui dall'altro tuo blog. Il PDF l'ho già scaricato dal blog di Ornella e stamperò le due parti con un po' di calma. Ti ripeto qui i miei auguri per il 2013.

    RispondiElimina
  21. Ringrazio tutti, il Nadalin è un ottimo dolce natalizio. E' più biscottoso del pandoro, ma è buonissimo.
    Con licoli l'impasto diventa un poco morbido, per questo perde facilmente la forma, a meno che non si usi lo stampo come ha fatto Ornella.
    Un abbraccio a tutti e buone feste d'inverno :))

    RispondiElimina
  22. Auuguri di serenita` e ....come ho gia` detto da Ornella....magari per il prossimo anno lo prepariamo tutte insieme questo splendore della tradizione italiana!
    francesca

    RispondiElimina
  23. Auguri cara Anna!
    L'anno prossimo faro anch'io il nadalin, siccome mi sono gia sperimentata con il panettone e il pandoro!
    Felice e Creativo l'Anno Nuovo!
    Bacione!

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)

Cuochini e Cuochine nel mondo

fukuoka

Fukuoka google map

Visualizzazioni totali