lunedì 15 ottobre 2012

Pensando che fosse gluten-free, la mia "Pasta con crema di peperoni"

Dopo un lungo periodo di vacanza estiva, si ritorna a spignattare senza glutine per Le rifatte senza glutine.
Oggi siamo stati ospiti da Elena per preparare la "Pasta con crema di peperoni". Io ho fatto delle tagliatelle con farine alternative e pensavo che fossero senza glutine, invece l'orzo è glutinoso. Ad ogni modo è  un ottimo piatto che abbiamo spazzolato alla velocità della luce :D

Ingredienti per 2 persone:

Per la salsa ai peperoni
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1/4 di cipolla bianca
  • 1 peperone rosso
  • 1/4 di scatola di polpa di pomodoro
  • latte qb
  • 1 cucchiaio di fecola di mais
  • 1 ciuffo di basilico
  • sale, pepe e olio evo quanto basta
Per le tagliatelle
  • 50 gr di orzo per zuppa frullato (purtroppo, è glutinoso)
  • 50 gr di farina di grano saraceno (come da prontuario)
  • 1/2 uovo ed acqua tiepida
  • poco sale
Procedimento della salsa
In una padella antiaderente fare soffriggere, in un filo di olio evo, la cipolla tagliata a fette e lo spicchio d'aglio diviso a metà. Aggiungere il peperone tagliato a pezzettini e procedere con la cottura a fuoco medio. A metà cottura aggiungere i pomodori far cuocere fintanto che tutto sia ben cotto.
Procedimento delle tagliatelle
Frullare l'orzo (no! è glutinoso), setacciare per separare la farina dai residuo e continuare a macinare fintanto che tutto sia sfarinato. Aggiungere la farina di grano saraceno, il sale, l'uovo e l'acqua ed impastare.
Fare una palla e tenere in frigo per 30 minuti.
Stendere l'impasto e tagliare le tagliatelle con la rotella deltellata.
Passare la salsa con il passaverdure o centrifugare con il Minipimer. Verrà fuori una crema. Aggiungere il latte e un cucchiaio raso di amido di mais setacciato con un piccolo colino, per addensare la salsa, ed il basilico tritato.

Tenere da parte un po’ di basilico per guarnire i piatti alla fine. Salare e pepare. Cuocere le tagliatelle, scolarle e farle saltare nel sughetto.

Era mia intenzione fare un piatto gluten-free
ma ho toppato e me ne dispiace
Per le Rifatte senza glutine di ottobre 2012 devo passare
Vediamo se è più fattibile con la ricetta del
 15 Novembre di Oxana "blinis alla zucca e farina di ceci"



29 commenti:

  1. Ma che bello Anna il tuo mix gluten free per la pasta, rustico e saporito. Io ci ho penato un po’, mi ero incaponita per le tagliatelle e mi sono complicata la vita…nuova!!! Mi sa che frullo l’orzo, mi sconfinfera troppo la tua pasta. Un bacione tentatrice, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede, ma hai letto che l'orzo è glutinoso, vero?
      Bacioni anche a te cara.

      Elimina
  2. grazie Anna... siamo veramente felici che tu abbia partecipato

    dobbiamo però dirti che, ahimè, l'orzo contiene glutine :-( e quindi non va bene per i celiaci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace.... spero almeno che possa servire per non sbagliare quando non si deve assolutamente!

      Elimina
  3. Carine le tue tagliatelle a metà tra senza glutine e glutine. Riprendono, se vogliamo il nome del tuo blog: c'è di mezzo il... glutine o... il senza glutine? ;-P Buonissima Rifatta a te, Anna!!

    RispondiElimina
  4. E vi pare che è facile beccare gli ingredienti senza glutine?? Purtroppo no.
    Mi spiace ma l'orzo è un cereale proibito per la presenza del glutine: questo bastardo, si nasconde dovunque!!!
    Pensa che lo troviamo pure nei succhi di frutta, nei tè in bottiglia, nelle caramelle, nei confetti...una sconfitta totale.
    Grazie comunque per averci provato :)))

    RispondiElimina
  5. anna grazie per esserti rifatta con noi e grazie per aver provato a fare la pasta senza glutine

    visto quante insidie?? l'orzo ci è vietato, magari potessimo usarlo...

    baciuz

    RispondiElimina
  6. anna... ma sta tranquilla, dai!

    una volta specificato che l'orzo non va bene e che bisogna usare una pasta senza glutine perchè non devi essere una rifatta come tutte??? dai!

    RispondiElimina
  7. Glutine o non glutine! Questo è il problema. Ho l'impressione che una frase simile l'abbia già scritta qualcuno (lol). La tua ricetta è ottima, ma dovrò prepararla a mezzogiorno perché digerisco male i peperoni. Fra qualche giorno vengo da te sull'altro blog. Buona giornata.

    RispondiElimina
  8. L'importante è averci provato e pensato!
    Magari l'orzo potrebbe trasformarsi in riso o quinoa.. o in una di quelle meravigliose farine che sai creare!
    Piano piano imparerai il senza glutine e vedrai che sarà più facile!
    Grazie di esserci, come sempre!!!!
    abbracci Jé

    RispondiElimina
  9. ...senza parole anche la pasta fatta a mano, non ci sono paragoni, complimenti

    RispondiElimina
  10. è il pensiero e il grande impegno che contano! quindi bravissima per il buonissimo risultato!! grazie :-D

    RispondiElimina
  11. A te viene perdonato tutto, Anna..... d'ora in poi non dimenticherai di sicuro che l'orzo contiene glutine :)))

    ... malgrado l'errore la tua pasta è da acquolina in bocca, e come dice Jé l'idea del cereale frullato è comunque da sfruttare con riso o quinoa, con castagne o ceci..... sono sicura che troverai una validissima alternativa per il prossimo piatto di pasta Rifatto :)

    Buona serata e viva le Rifatte!!!

    RispondiElimina
  12. Ciao Anna quanto mi sono persa del tuo meraviglioso blog??? Bello ritrovarsi per questo appuntamento, ok l'orzo ha il glutine, ma per la farina di ceci basta denaturarla, oppure usa il riso glutinoso ed il riso insieme, ottima idea quella della pasta fatta a mano...forse stai risvegliando il chaltron mood che purtroppo sembra essere andato in letargo...

    RispondiElimina
  13. Mi sono dimenticata baci e abbracci♥

    RispondiElimina
  14. Si ahimé l'orzo (che a me piaceva tantissimo) é glutinoso...ma il post é bellissimo lo stesso...!! Grazie

    RispondiElimina
  15. Complimenti per la doppia fatica di pasta e crema....Siamo tutte rifatte!!!!

    RispondiElimina
  16. Ma sai che invece io non ho mai assaggiato l'orzo? E mai potrò più farlo :(
    Ma sai, sbagliando si impara e sono sicura che se tu avessi un celiaco a cena, l'orzo non glielo farai mai! :D

    RispondiElimina
  17. Grazie comunque per il tentativo, purtroppo c'è ancora molta confusione su quali cereali hanno il glutine e quali no e le rifatte servono proprio a questo!
    Ti aspettiamo anche per la prossima ricetta delle rifatte ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissime rifatte tutte, mi è dispiaciuto molto essere caduta in errore, di sicuro mi è valsa come lezione.
      Abbracci calorosi a tutte

      Elimina
  18. ciao Anna,
    troviamo questo post e ricetta molto belli e
    generosi.
    C'è la voglia di partecipare e capire le difficoltà del "no glutine" (cosa per niente facile!) e con la correzione un modo prezioso di insegnare, a chi come noi ne sa poco di no glutine, che l'orzo è "si glutine".
    Abbiamo imparato qualche cosa in più!
    Grazie Anna
    un bacio le 4 apine


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissime Apine, effettivamente speriamo di essere in tanti ad aver imparato che l'orzo è glutinoso.
      Un bacio quadruplo :))

      Elimina
  19. mi dispiace per l'orzo, ma come tutti gli errori, piccoli o grandi, ci permette di imparare qualcosa, no?
    sei una rifatta come tutte, e siamo così felci della tua partecipazione, il tuo spirito di partecipazione e voglia di sperimentare sono encomiabili.
    e poi hai sempre un pollice verde in cucina, ti viene tutto così bene....
    bellissimi, e mi posso immaginare la bontà

    sei grandissima!

    RispondiElimina
  20. Vedrai che con i blinis andrà meglio ;-) Comunque, per chi può, devono essere squisite! Ciao, Alessia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, è stata una grande lezione.
      Vi ringrazio per la comprensione.
      Sono certa che i blinis andranno meglio.
      Grazie!

      Elimina
  21. Ciao Anna,
    oggi ho imparato anch'io che l'orzo è glutinoso. E' fantastica la tua pasta poi lo sfarinato home made è grandioso. Conoscendo la tua abilità culinaria so già che sostituirai questo ingrediente con un altro consentito ottenendo un risultato eccellente.
    Un abbraccio doppio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria Vittoria, mi consola il fatto che possa essere una lezione per tutti i non celiaci.
      Non è per niente facile districarsi tra i vari alimenti sì o no!
      Baci

      Elimina
  22. ciao! bell'impasto e bel blog!!! Mi piace tanto questa crema di peperoni! Ti seguo con vero piacere!!! Ciao Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina, grazie mille e scusa se ti ringrazio solo adesso, il tempo è sempre tiranno :)
      Un abbraccio

      Elimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)