sabato 6 ottobre 2012

Quanti modi di fare e rifare Le palline di semolino

Quest'oggi io, Ornella e tutta la bellissima combriccola di "Quanti modi di fare e rifare", siamo arrivati nella cucina delle fantastiche, meravigliose e gioiose Apine (Come un fiorellino di rosmarino) per preparare una stupenda ricetta della nonna Adele, le "Palline di semolino".
Per conoscere la nonna Adele, leggere qui
Io le ho fatte due volte, una volta ho usato la ricetta originale ma ho gratinato le palline, la seconda volta all'impasto ho unito un cucchiaio di matcha (tè verde giapponese).
Ogni volta ho preparato 1/3 delle quantità della nonna Adele (in questo periodo mio marito è in trasferta :D).
Sono buonissime, facili da fare e divertenti da reinventare. Ecco come le ho fatte io (in rosso le mie variazioni)

Palline di semolino gratinate

Per le palline

  • latte 1 litro (350 ml)
  • semolino 250 gr (80 gr)
  • burro 50 gr (20 gr)
  • uova 3 tuorli (1 tuorlo)
  • formaggio grattugiato (2 cucchiai)
  • sale 2 pizzichi (un pizzico)
Per condire

  • parmigiano reggiano 50 gr (qb)
  • burro qb
  • un rametto di origano (mia variante)


Mettere il latte in una casseruola, quando alza il bollore versare il semolino a pioggia come per fare una polentina.
Sempre mescolando fare cuocere qualche minuto, togliere dal fuoco e incorporare il burro, mescolare bene, mettere i rossi d'uovo (un tuorlo) uno alla volta, il formaggio e il sale.
Capovolgere in un piatto e lasciare intiepidire, formare tante palline come piccole noci (da 12 gr l'una), metterle in un piatto grande tutte vicine l'una all'altra.
Cuocere in acqua bollente leggermente salata e, man mano che vengono a galla, toglierle dall'acqua.
Condire con burro fuso e formaggio grattugiato. (Far gratinare in forno a 200°C per 15 minuti circa, togliere dal forno ed aggiungere delle foglioline di origano in superficie.)

Palline di semolino al matcha

Per le palline
  • latte 1 litro (350 ml)
  • semolino 250 gr (80 gr)
  • burro 50 gr (20 gr)
  • uova 3 tuorli (1 tuorlo)
  • formaggio grattugiato (2 cucchiai)
  • sale 2 pizzichi (un pizzico)
  • 1 cucchiaio di matcha (mia variante)
Per condire
  • parmigiano reggiano per condire 50 gr (qb)
  • burro qb
  • fiori e foglie di ao-jiso (perilla) (mia variante)
Mettere il latte in una casseruola, quando alza il bollore versare il semolino a pioggia come per fare una polentina.
Sempre mescolando fare cuocere qualche minuto, togliere dal fuoco e incorporare il burro, mescolare bene, mettere i rossi d'uovo (un tuorlo) uno alla volta, il formaggio, il sale (ed un cucchiaio di matcha e far amalgamare bene il tutto).
Capovolgere in un piatto e lasciare intiepidire, formare tante palline come piccole noci (da 12 gr l'una), metterle in un piatto grande tutte vicine l'una all'altra.
Cuocere in acqua bollente leggermente salata e, man mano che vengono a galla, toglierle dall'acqua.
Condirle con burro fuso e formaggio grattugiato. (Aggiungere fiori e foglie di ao-jiso in superficie)

Grazie carissime Apine, siete tutte e quattro meravigliose, è stata veramente piacevole questa giornata passata da voi. Ci siamo divertiti moltissimo, grazie mille :D

***************************************************
Il 6 novembre saremo tutti nella cucina
di Nanocucina per preparare
le sue meravigliose Lasagne di panissa

Vi spettiamo in tanti
***************************************************
Vi ricordo che il blog della Cuochina è
"Quanti modi di fare e rifare"
che l'indirizzo di posta elettronica è:
quantimodidifareerifare@gmail.com e che
ci si può incontrare su

(Qui per poter scaricare e sfogliare)
- Il pdf della prima parte delle ricette del 2012
- Il pdf delle ricette del 2011




31 commenti:

  1. Quella versione gratinata dev'essere uno schianto :) Un bacione tesoro, buon we

    RispondiElimina
  2. Che interessante la versione matcha!
    Carissima sei sempre un portento di fusion.
    Un abbraccio, buon fine settimana:

    RispondiElimina
  3. Anna buongiorno, la tua versione è come facciamo gli gnocchi di semolino a Roma, ieri sera le abbiamo mangiate, le palline, davvero ottime... volevo dirti che devo mettere sia il logo della cuochina, che la ricetta del mese prossimo, ieri sera avevo troppo sono, e mi sono dimenticata, adesso, purtroppo ho un funerale e dopo faccio tutto, grazie e buona giornata

    RispondiElimina
  4. Carissima, che belle versioni golose ed invitanti! Ho acquistato da poco il famoso the ...certo quello che arriva ui in commercio non sarà buono come il vostro, ma ho iniziato a provarlo ...ora mi metti la pulce nell orecchio e mi fai venire voglia di rifare (quanti modi di fare e rifare é proprio vero!!) la versione verde! Quelle foglie sono come quella che noi chiamiamo alliaria? É un erba spontanea che Ha il sapore Di aglio o sbaglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quelle foglie verdi sono "aojiso" in italiano perilla (avevo messo il link di riferimento della perilla), è un'erba aromatica molto vicina al nostro basilico, niente sapore di aglio.
      Queste foglie accompagnano sempre "sashimi" (pesce crudo)

      Elimina
  5. Ciao Anna anche questo mese vi guardo, ma che belle le tue palline verdi!

    RispondiElimina
  6. Buongiorno Anna,
    che giornata stupenda che abbiamo trascorso a casetta delle Apine, vero?
    Che belle e buone queste palline di nonna Adele, grazie per aver partecipazione.
    Il 6 del mese prossimo saremo tutte da Nanocucina, ma quanto ci divertiamo :-)

    La Cuochina

    RispondiElimina
  7. Inizio con te il mio giro per i Quanti modi di... Mi sono esaltata con le tue palline al matcha! Grande!!

    RispondiElimina
  8. Cara Anna, che meraviglia la tua variante "in verde"!
    Sono veramente buone queste palline! :)
    Un bacione grande!!! ciao

    RispondiElimina
  9. questa poi!!! finalmente posso usare quel te matcha che mi gira da una mensola all'altra!!! complimenti!!!!!

    RispondiElimina
  10. Fantastiche in verde.....non vedo l'ora di cucinare le lasagne! E e` vero ci divertiamo un sacco!
    francesca

    RispondiElimina
  11. Favolose in entrambe le versioni, mi piacerebbe proare quelle con il matcha un ingrediente che uso pochissimo. Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. Che meraviglia le tue palline, non conosco né matcha né ao-jiso, ma queste palline colorate sono sicuramente anche gustose :)

    Sono felice di aver partecipato, e di aver scoperto questa bella ricetta. Un grazie di cuore a te ed a Ornella per il vostro lavoro :)

    RispondiElimina
  13. Non ci crederai ma avevo pensato anch'io alla gratinatura. Le proverò la prossima volta.Le ricette scelta sono sempre ottime!!!
    Buona domenica

    RispondiElimina
  14. ciao Anna,
    stiamo lasciando un commento su tutte/tutte le ricette di oggi.
    E' stato talmente bello leggere tanti post e vedere tante versioni di questa ricetta che ci ha fatto un grande piacere.
    Ma sai che oggi abbiamo imparato tanto!
    Una serie di condimenti diversi e
    qui da te due versioni una più bella dell'altra.
    La verde ci ha proprio stupito. Sei BRAVISSIMA.
    Grazie per avere rifatto con noi e con tanto amore la ricetta di nonna Adele e grazie, sempre, per tutto il lavoro che questa iniziativa richiede.
    Un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
  15. Ottima ricetta, ma se continuate così il prossimo volume avrà minimo 500 pagine. Ho già caricato la prima parte e, del resto, come lasciarselo sfuggire?
    Se hai tempo, vai da me. Ho fatto un'eccezione ed ho pubblicato una ricetta semplice, semplice.
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  16. E' tutto il giorno che vedo queste palline... mi state facendo venire fame!! Complimenti :)

    RispondiElimina
  17. ma voi avete un origano gigante???
    bellissime entrambi le versioni, sarei curiosa di assaggiate quelle al matcha, davvero originale ! bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è origano ma aojiso, in italiano "perilla" (vedi risposta a Artù)

      Elimina
  18. squisite entrambe le versioni ma quelle verdi sono una chicca :-)) buona domenica :-D

    RispondiElimina
  19. pensavo fosse basilico

    bella idea quella di gratinarle!

    affettuosità
    Vale

    RispondiElimina
  20. Meravigliose versioni le tue palline, interessante quelle con il te ma super golose quelle gratinate, comunque sia adoro questa iniziativa che mi permette di conoscere nuove ricette in tante versioni, felice domenica Luisa

    RispondiElimina
  21. anche col matcha, che ideona!

    RispondiElimina
  22. Ottims anche questa tua versione di palline di nonna Adele! Vi ho seguite tutte e tutte con varianti interessantissime:)

    RispondiElimina
  23. bella la versione al the matcha! sempre originale! p.s. nn riuscivo a lasciare commenti! ciao cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Strano, Vicky, spero che adesso non ci siano più problemi per i commenti :D

      Elimina
  24. Ciao Anna.
    Eccomi con notevole ritardo..
    Mi piacciono un sacco le tue versioni, adesso che finalmente ho trovato il matcha, le provo tutte e due!
    ♥ Bacione! ♥
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  25. Socia eccomi qui... in ritardo ma sicura :-) Che dire delle tue stupende versioni? Appetitosissime e come sempre originalissime! Grazie per tutto cara Anna, sei una grande Amica. Un abbraccio forte

    RispondiElimina
  26. CIAO... che meraviglia la versione in verde....una squisitezza.. piacere di conoscerti

    RispondiElimina
  27. Un caloroso grazie a tutti!
    Sono felice che il matcha abbia tanti fans, provate ad usarlo...è meraviglioso!
    Grazie mille ed alla prossima

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)