venerdì 25 maggio 2012

Riso gratin "Doria" ma senza la foto finale

Contagiata dalla Cuochina che è sempre in vena di giocare, ed in assenza della foto finale della preparazione di cui sto per parlare, provo a chiedere in giro se qualcuno riesce a trovarmi la foto da mettere all'inizio di questo post ;-)

Questa foto me l'ha mandata Ornella
di "Il giardino dei sapori e dei colori"
E' la foto finale del suo Riso gratin Doria
GRAZIE!!!!!!

Un po' di storia e come preparare questa pietanza
Sembra che a luglio del 1926 lo svizzero Saly Weil, chef del ristorante francese del New Grand Hotel di Yokohama (Giappone), abbia inventato "Doria" (gratin di riso) (tratto da Wikipedia)
E' inutile dire che è diventato un piatto molto amato dai giapponesi, prova ne è la grande varietà di Doria che si preparano (solo in questo forum ce ne sono 378 versioni).

Il tipo più apprezzato è quello con gamberi e calamari, ma anche con pezzi di pollo, con verdure, persino con ragù. Noi lo facciamo spesso con gamberi, polpo, seppie e funghi.
Come si può ben immaginare l'ingrediente principe è il riso in bianco (possibilmente cotto a vapore e al dente), a seguire la besciamella e tutto quello che si vuole aggiungere.
Certamente è una realizzazione ad occhiometro

In casa avevo più o meno
  • 200 gr di riso cotto a vapore
  • dei gamberi
  • alcuni tentacoli di polpo
  • una seppiolina
  • dei funghi.
  • olio evo
  • aglio e cipolla
  • polvere di curry
Ho scottato i frutti di mare, puliti e tagliati a tocchetti. Ho fatto soffriggere, in poco olio evo, della cipolla tagliata sottile ed uno spicchio d'aglio intero, a fuoco debole. Ho aggiunto il riso cotto in precedenza, un cucchiaio abbondante di curry in polvere e, con la forchetta, ho sgranato il riso.
Ho messo da parte.
Ho preparato della beschiamella facendo sciogliere un po' di burro a cui ho aggiunto della farina e, quando il tutto è diventato appena colorato, un poco di cipolla grattugiata.
Ho unito una quantità giusta di latte per avere una salsa non troppo densa. Sale e noce moscata appena grattugiata.
Nei coccetti ho messo uno strato di riso al curry, i frutti di mare, un poco di besciamella, un altro strato di riso al curry e tutta la besciamella. In superficie del parmigiano grattugiato ed ho fatto gratinare a 200°C fino a doratura.

Di recente ho comprato questi coccetti, ma non pensavo che contenessero poco cibo. Per la cena ne ho preparati 3 ma ne ho fatti gratinare solo 2, il terzo pensavo di gratinarlo il giorno dopo per fotografarlo con la luce giusta. Ma il maritino, dopo aver mangiato la sua porziane mi ha chiesto il bis. Per farla breve, ho fatto gratinare anche il terzo che è finito nel pancino di shujin (trad. da japp=marito).
Ed adesso, come faccio con la foto?? Devo rifare di nuovo Doria! Non è certo un problema dato che ci piace mangiarlo, ma per noi NON è una pietanza adatta per il pranzo, perciò non riuscirò MAI a fare la foto finale con la luce adatta (sigh!!).
L'unica cosa è sperare che qualcuno che passa da qui lo rifaccia e mi mandi la foto, così la posta in alto, dove ci va la foto del piatto finito.
L' aspetto!!!

La prima foto mi è arrivata da Ornella di
"Il giardino dei sapori e dei colori"
del suo Riso gratin Doria



9 commenti:

  1. Ciao sono la mucca pazza di camalyca.blogspot purtroppo mi hanno prima chiuso poi rubato il blog. Sto cercando di riprendermelo se non riesco ne apro un altro. Ti terr aggiornata.

    RispondiElimina
  2. :) Quello destinato ad essere fotografato è finito nel pancino di shujin.

    RispondiElimina
  3. Ciao Anna,
    ci credo che il pancino di shujin reclamava un'altra porzione! Questo riso lo devo assolutamente fare per il mio shujin, è anche lui ghiotto di riso.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Ciao Anna, ottima ricetta, ma io preferisco mettere un solo ingrediente nei risotti che preparo, massimo due (pe esempio zucchine e gamberi). Ma non si tratta dello stesso riso perché uso il Carnaroli o l'Arborio. Buona giornata.

    RispondiElimina
  5. quindi il doria è un riso gratinato con la besciamella?
    che idea ganza! da provare prestissimo!

    e comunque, anche se ci spiace di non aver la foto, capisco benissimo lo shujin

    RispondiElimina
  6. Tre giorni che questo delizioso riso mi aspetta ed io lo vedo solo adesso?? Ah che imperdonabile sbadata..Dev'essere ottimo e poi mi piace l'espressione occhiometro; noi siamo esperte in materia vero ;-)?
    Baci buona domenica

    RispondiElimina
  7. @camalyca
    Mucchina, che pasticcio!!
    Spero che tu ci riesca.
    Aspetto notizie, baci

    @Fr@
    Ebbene sì, l'hai detto :D

    @vittoria
    Questi shujin affamati di riso ;-)

    @Elio
    Elio, buono anche con zucchine e gamberi, sono da provare :D

    @La Gaia Celiaca
    Eh, sì, Doria non è altro che riso gratinato con dentro qualcosa ;-)

    @ornella
    Carissima ornella, questi restano sempre qua ad aspettare l'ultima foto. Occhiometro è bello! :D

    Grazie mille a tutti, aspetto che qualcuno di buon cuore mi mandi la foto finale :D

    RispondiElimina
  8. Anna eccomi qui! E' veramente buonissimo, grazie per avermelo fatto conoscere!!
    Spero che la mia versione vi piaccia :-)
    Baci
    http://ilgiardinodeisaporiedeicolori.blogspot.gr/2012/06/gratin-di-riso-doria-per-anna.html

    RispondiElimina
  9. Grazie cara Ornella, sei un tesoro :D
    Sono già venuta a prendere le foto ed il link dal tuo post ed ho ammirato la tua stupenda preparazione.
    Un abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)