venerdì 30 marzo 2012

Iwashi no nimono (Acciughe in umido)


Iwashi no nimono (Acciughe in umido)

Una preparazione facile e gustosa, e per di più molto economica. Nella cucina giapponese le preparazioni in umido sono tantissime, questa mi piace particolarmente.


(per 2 persone)
  • 6 acciughe
  • 3 cucchiai di acqua
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • 2 cucchiai di yogurt matsoni
  • 1 cucchiaino zenzero grattugiato
  • 1 cucchiaio raso di zucchero
  • alcune foglie di alloro
  • un poco di shiso delle umeboshi (oppure sale)

Ho tolto le interiora alle acciughe e lavate sotto il filo dell'acqua del rubinetto (non si devono spappolare), allineate nella pentola di cottura e condite con salsa di soia, acqua, yogurt matsoni, zenzero e zucchero. Alcune foglioline di alloro, l'alga konbu e poco shiso preso dal vasetto delle umeboshi (shiso può essere sostituito da un poco sale).
Fatto cuocere a fuoco bassissimo per 10 minuti circa (Regolare a proprio piacimento i sapori).
Ho tolto le acciughe dalla pentola, ho eliminato l'alloro, l'alga konbu ed ho frullato con il minipimer la salsina che ho fatto restringere.
Ho servito le acciughe ricoperte di salsina.

La ricetta di riferimento è questa, modificata abbondantemente da me.


Con questa ricetta partecipo alla raccolta Un’acciuga al giorno del blog Poveri ma belli e buoni




Ringrazio di cuore Elio del blog "De qua e de la...." e Fabiana del blog "Fabipasticcio" per avermi donato questa bellissima riconoscenza. Spero veramente che questo mio blog sia affidabile anche se non ho tutto il tempo che vorrei per tenerlo sempre aggiornato ed in ordine.
Grazie carissimi amici, e scusate se ho ritirato il premio con così tanto ritardo.
E' da molto che non accetto premi, a causa di mancanza di tempo, per questo scusatemi se non lo passo a nessun blogger, pur conoscendone tantissimi meritevoli.
Regalo simbolicamente questo premio a chiunque voglia accettarlo.

5 commenti:

  1. Facile, gustosa, sana e sicuramente ottima! Anna cara se non sei affidabile tu!! Chi passa dalla tua cucina ha sempre tantissimo da imparare :-) La qualità non si misura certo dalla quantità..
    Un abbraccio buon sabbatokyriako per dirla alla greca :-D

    RispondiElimina
  2. Anch'io oggi alici. Mi piacciono molto. Mi piacerebbe provarle in questa versione.
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  3. Anche se non amo le acciughe, preparate così credo che le mangerei di vero cuore! Questa è l'ennesima dimostrazione della tua affidibilità :-D ma soprattutto della voglia che hai di conoscere e di condividere le tue conoscenze Buon fine settimana

    RispondiElimina
  4. ma grazie! che versione insolita, mi piace, la provo presto e naturalmente l'aggiungo alla lista
    grazie mille anzi ARIGATO' :-)
    Cris

    RispondiElimina
  5. Grazie a tutte, bacioni :))))

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)