venerdì 5 agosto 2011

Tronchetto gelatoso al matcha ed un libro da leggere assolutamente


L'altro giorno nella buca della lettera ho trovato una busta proveniente dall'Italia, più precisamente da Firenze. Conteneva un libro, con dedica speciale di Antonella, che mi ripromettevo di comprare in un mio futuro rientro in patria, "Chi lo leggerà questo libro?" a cura di Emiliano Gucci per l'Associazione Trisomia 21 Onlus, Mauro Pagliai Editore. E' un libro sulla sindrome Down (Trisomia 21) che si legge molto volentieri. Consiglio vivamente di leggerlo sia per conoscenza personale ma anche per un comportamento naturale in presenza di bambini Down. Ci sono tante esperienze raccontate da genitori che fanno parte dell'Associazione Trisomia 21 Onlus, Antonella ne è il presidente.
E' veramente fatto bene, sono molto felice di aver ricevuto questo meraviglioso regalo.
Per comprarlo, basta scrivere all'Associazione per avere i chiarimenti necessari.

Ma devo e voglio anche segnalare il "Ristorante Speziale" dove si mangia da dio, il problema è che c'è una scimmietta che ha sempre da ridire, non le sta mai bene niente.
Un altro piccolo problema è la mancanza quasi certa di dolci.
Oggi ho visto che hanno preparato dei "Cestini di lattuga ripieni" da leccarsi i baffi. Ci vado di sicuro, ma il dolce me lo porto da casa così non rimango senza ;-)

Tronchetto gelatoso al matcha

Per la crema pasticciera
1 tuorlo
25 gr di zucchero vanigliato
1/2 cucchiaino di aroma arancia (2 gr)
10 gr di mais di amido
100 gr di latte

Per il rotolo

5 albumi (160 gr circa)
un pizzico di sale
100 gr di zucchero vanigliato
70 gr di farina
1 cucchiaio di matcha
3 gr di lievito per dolci
1 cucchiaino di aroma arancia

Marmellata di ciliege

fatta da me tempo fa, non ricordo le dosi ^-^!


Crema pasticciera
Sbattere il tuorlo con lo zucchero, unire l'amido e l'aroma arancia. Aggiungere il latte tiepido e mescolare. Mettere sul fuoco e sempre mescolando, far addensare.
Tenere da parte coperta a pelle con pellicola per alimenti.

Rotolo
Montare gli albumi con il sale. Sempre con le fruste in funzione, aggiungere, poco per volta, prima lo zucchero e poi la farina e matcha setacciati. Quindi l'aroma arancia ed il lievito per dolci.
Rivestire con carta da forno una teglia da 24x30 cm e versare l'impasto, livellandolo.
Far cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 15~20 minuti, sfornare ed arrotolare in un panno appena umido.
Appena freddo, spalmare la marmellata di ciliege e poi la crema pasticciera. Arrotolare ed avvolgere in pellicola per alimenti, tenere in frigo per una notte.
Si può mangiare affettato e cosparso di zucchero a velo, ma è buonissimo quando diventa gelatoso: tagliarlo a fette ed avvolgerle una ad una in pellicola per alimenti, inserirle in un sacchetto di plastica e tenere in freezer.

Quando lo si vuole mangiare, tenere la fetta a temperatura ambiente per 5 minuti e ...... Buon appetito.
Che ne dite carissimi Cuochi Speziali, facciamo una fetta per uno???
Avete notato nella foto in alto che vi ho copiato gli spiedini di frutta?? Io ho fatto delle sfere di cocomero, pesca e mela, ma niente nutella né nocciole, uffa... non ne avevo!



16 commenti:

  1. Devo comprare il the' matcha per fare questo delizioso rotolo! ciao

    RispondiElimina
  2. Questo rotolo è la fine del mondo, forse il rotolo più goloso che ci è capitato finora di trovare in rete, lo devo fare vedere a Luca, anche perchè sono sicura che se ne innamorerà all'istante. Lo voglio anche io!
    Ho sentito parlare di quel libro, penso che lo leggerò!
    Un abbraccio
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  3. bello il tuo rotolo,un verde intenso e l'impasto sembra perfetto!

    RispondiElimina
  4. Il tuo tronchetto al matcha è davvero sfizioso, complimenti ^__^!
    A presto ;)!
    Giuliana

    RispondiElimina
  5. Questo rotolo ha l'aria di essere veramente buono, spero di riusire a trovare il tè.
    A presto. Alessandra

    RispondiElimina
  6. Quanto mi solletica questo rotolo verde per usare un po' della mia polverina verde :) Peccato che sia con gli albumi che non mi avanzano mai mentre sono sempre sommersa di tuorli. Che dici, provo con la base del pan di spagna?
    Grazie per la segnalazione del libro, proverò a cercarlo.
    Un bacione grande e buon we

    RispondiElimina
  7. Interessante la ricetta, ma più interessante ancora il libro. Quando vivevo in Italia ero il presidente rappresentante dei genitori di una scuola dove esisteva anche un settore per gli handicappati. Non vi dico l'amicizia che questi mi riversavano perché non li trattavo da handicappati, ma come se fossero amici miei. Purtroppo sono i genitori che si sentono in colpa e non ho mai capito per cosa. Ma questo diventa un discorso troppo complesso ed entriamo nella psicologia. Vado a farmi un paio di rotoli.

    RispondiElimina
  8. Mi hai fatto venire voglia di farlo. Devo chiedere a Libera un pochino di polverina verde perchè non l'ho mai usata!!!
    Ciao cara e buon fine settimana!!!

    RispondiElimina
  9. Hai un blog carinissimo e ti seguo volentieri!
    Se ti va di dare un'occhiata al mio piccolo mondo,sei la benvenuta!Lo troviqui!

    RispondiElimina
  10. Ciao Anna, piaciuta la "sorpresa" ;-) Un bacione :-)

    RispondiElimina
  11. ..più che una fetta lo si mangerebbe a morsi! ;)
    Buon Pomeriggio!
    Francesca&Pietro di SingerFood & Chiccherie

    RispondiElimina
  12. Appena torno lo faccio!!! Ho tutto! ;)

    RispondiElimina
  13. Grazie a tutti della graditissima visita, siete tutti favolosi
    Baci!! ;-) ;-)

    @Federica
    Fede carissima, penso che anche con i tuorli viene benissima, il problema è che l'impasto potrebbe diventare troppo alto ed avere la meglio sui sapori della crema e della marmellata.
    Baci ;-)

    RispondiElimina
  14. Caspita che bello! E non solo, trovo sia anche particolare per via del Matcha... dalle mie parti non sanno neanche cosa sia! Un abbraccio e buonissima serata

    RispondiElimina
  15. La coppia libro e dessert funziona sempre!
    Adoro i colori di questo dolce, per cucinare in questo periodo mi limito alla mera sopravvivenza ma chissà dopo le vacanze se arrivasse il fresco...
    buona domenica e buon ferragosto cara Anna!

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)