sabato 20 agosto 2011

Cestini di pasta fillo ripieni di peperoni per degli amici "Speziali"


Volevo preparare qualcosa di non complicato ed adatto ad un buffet speziale da dedicare a degli amici speziali ed ho preparato questi cestini di pasta fillo home made, ripieni di formaggio filante e peperoni arrostiti.

Il 9 ottobre è la Giornata Nazionale delle persone con sindrome di Down e il blog AT21 e Associazione Trisomia 21 stanno organizzando degli eventi (per il momento è tutto segreto). Quello che ci è stato comunicato è di non prendere impegni per domenica 9 ottobre 2011 dalle ore 15:30.
Libera di "Accantoalcaminos'Blog" e Antonella di "AT21" hanno lanciato una raccolta di ricette per questa occasione (qui per il regolamento) a cui stanno partecipando tanti food blogger (qui per le ricette inviate).

Ecco la mia ricetta preparata con tanto affetto

Per 12 cestini circa

Ripieno
2 peperoni grandi arrostiti
capperi, sale ed olio evo
prezzemolo
formaggio filante

Arrostire i peperoni, ficcarli in una busta di carta (quello del pane va benissimo) fintanto che si raffreddano (in questo modo si spelleranno subito e bene). Spellarli, togliere i semi e tagliarli a listarelle.
Condirli con olio evo, capperi ed aggiustarli di sale. Lasciarli insaporire per un'ora circa.

Pasta fillo
200 gr di farina di forza
1 cucchiaio di olio evo
90 gr di acqua calda
1 cucchiaio di aceto di vino bianco
3 gr di sale

Per la preparazione della pasta fillo ho seguito, con alcune eccezioni, il procedimento di questo sito. Per aver chiaro il procedimento, bisogna aprire gli altri link della pagina.

Ho impastato tutti gli ingredienti a mano, avvolto il panetto in pellicola per alimenti e lasciato in frigo per un'ora o anche più.

Ho diviso a pezzi l'impasto ed ho tirato delle sfoglie sottili con la macchina della pasta (l'ultimo giro con la tacca ad 8, tenendo conto che 1 è lo spessore più doppio e 9 quello più sottile)
Ho sovrapposto 4 sfoglie una sull'altra, con la taglierina dentellata ho formato dei quadrati di 6~7 cm di lato.

Ho riutilizzato anche i rimasugli, ripassandoli nella macchina della pasta. Dopo cotti sfogliavano anche questi senza problemi.

Li ho sistemati nelle formine antiaderenti da muffin e bucherellato il fondo con i rebbi della forchetta.
Fatti cuocere in forno preriscaldato a 190°C fintanto che si sono gonfiati ed hanno preso un colore dorato.

Ho messo sul fondo del formaggio filante e le listarelle di peperoni precedentemente conditi.
Ripassati in forno per far sciogliere il formaggio. Sformati e guarniti con prezzemolo.

Sono ottimi caldi, ma sono buonissimi anche freddi. Si possono preparare la mattina per la sera.

Considerazioni
- Se si usano formine in altro metallo, in vetro da fuoco o di carta, è opportuno ungere il fondo ed i bordi con dell'olio evo, altrimenti l'impasto si attacca.
- Tra una sfoglia e l'altra NON ho spennellato olio o grassi, ho solo sovrapposto le sfoglie togliendo la farina in eccesso.
- Certamente non sfoglia come la pasta sfoglia ma ha pochissimi grassi. Inoltre, il suo costo è veramente irrisorio.
- Nel possibile, non lesinare il condimento, quanto più se ne mette tanto sono più buoni.

12 commenti:

  1. Anna, Mi piace molto questa ricetta e mi sono permesso di ricopiarla in un foglio word ad uso strettamente personale. Io purtroppo non digerisco bene i peperoni, ma penso che posso utilizzare degli spinaci al loro posto. D'accordo non è più la stessa cosa, ma necessità, fa virtù. Buona giornata.

    RispondiElimina
  2. Elio, vedo che tolleri male diversi alimenti, spero che non sia niente di grave.
    Certo che si può variare il ripieno, anche se il sapore viene modificato, ma come ben dici tu "di necessità, virtù".
    Sono contenta che la ricetta sia di tuo gradimento.
    Buona domenica

    RispondiElimina
  3. Davvero una bella ricetta, molto coreografici e di sicuro buoni! Complimenti per il tuo blog, mi unisco ai tuoi lettori. Se ti va passa a trovarmi:

    http://cucinaspensierata.blogspot.com/

    RispondiElimina
  4. Non sapevo si potesse fare la pasta fillo in casa, andrò subito ad approfondire.
    Mi piace molto la tua ricetta e anche l'iniziativa per gli amici speziali, spero di farcela a preparare qualcosa anche io!
    buon we
    ciao loredana

    RispondiElimina
  5. che bella ricetta e che bella iniziativa
    A.

    RispondiElimina
  6. Ciao Annina :-) sono ancora qua, non sono caduta in un crepaccio, non mi sono persa. Con la mia interprete ho trascorso una giornata talmente bella che ripartire è stato davvero doloroso.
    Grazie per la ricetta, non li dò tutti ad Antonella né...me ne tengo qualcuno per me, adoro peperoni e pastafillo..e te :-)
    Ti dirò che mi incomincia a mancare Ornella ;-)

    RispondiElimina
  7. Ciao! buonissimi e complimenti. la phillo non è così facile da fare!
    buoni e gustosi con peperoni e formaggio che fila!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  8. ma sono invitantissimi!! ^_^ che bella idea :)

    RispondiElimina
  9. Anche la pasta fillo!!! Sei un mito Annina! :)
    Salvo la ricetta!

    RispondiElimina
  10. @Elisa
    Grazie cara, vengo a trovarti ;-)

    @Loredana
    Loredana, sarebbe bello se anche tu presentassi una tua ricetta per la raccolta speziale.
    Grazie

    @fragoliva
    E voi partecipate a questa iniziativa? Sarebbe bello.
    Baci!

    @accantoalcamino
    Sono contenta che la giornata sia andata bene. Sono cose che potrai ripetere in altri momenti.
    Che bello che i cestini siano di tuo gradimento :D
    Anche a me manca Ornellina!
    Un bacione

    @Manuela e Silvia
    Ciao ragazze, che bello rivedervi ;-) Siete sempre molto gentili.
    Baci, baci doppi!

    @Erica
    Grazie cara ^-^!

    @pagnottella
    Grazie tesorino, kiss!

    RispondiElimina
  11. hai fatto anche la fillo?!?! Sei troppo brava! E questi cestinetti sono fantastici!

    RispondiElimina
  12. BUONO per, a scelta:
    1 abbraccio fortissimo o 2 abbracci medi o 3 piccoli,
    1 simil/grattino,
    1 piatto di "Bucatini all'Amatriciana",
    1 (uno) gnoco de susini...

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)