mercoledì 22 dicembre 2010

Gnocchetti di semola con i ceci


In inverno, con il freddo, non c'è niente di meglio di un bel piatto di legumi che fanno tanto famiglia.
Questa volta i ceci con gli gnocchetti mi sono venuti particolarmente buoni, per questo annoto in questo mio spazio il procedimento.
Ho fatto bollire tutti i ceci ma, dato che siamo in due, ne ho usati metà; la restante parte sono in freezer per la prossima volta.

Ho usato
250 gr di ceci secchi
2 spicchi d'aglio
1 costa di sedano
6~7 pomodorini
4 cucchiai di olio evo
1/3 di cucchiaino di bicarbonato
sale e peperoncino
100 gr di semola rimacinata

Ho lavato bene i ceci e li ho messi a mollo, in acqua tiepida, per una notte con il bicarbonato. Dopo l'ammollo, ho rilavato i ceci e li ho messi a cuocere in abbondantissima acqua fredda con uno spicchio di aglio vestito.
Ho fatto cuocere per un'ora e mezza circa, controllandone la cottura. Ho messo da parte.
Ho fatto soffriggere uno spicchio d'aglio vestito nell'olio evo, unito il sedano spezzettato grossolanamente, ed i pomodori precedentemente sbollentati e sbucciati. Ho aggiunto un paio di mestoli di acqua di cottura dei ceci, il peperoncino ed aggiustato di sale e fatto cuocere per 10 minuti, il sedano deve diventare morbido. Ho messo da parte.
Ho fatto la fontana con la semola rimacinata, ci ho messo dentro un po' di sale, 1/2 mestolo di acqua di cottura dei ceci ed altrettanta acqua.
Ho impastato bene; l'impasto deve essere morbido come il lobo dell'orecchio.

Ho allungato dei cordoncini molto sottili, tagliati a tocchetti di 7~8 mm ed incavati con l'indice e formato degli gnocchetti. Li ho infarinati con semola per non farli attaccare.
Ho fatto cuocere gli gnocchetti in acqua bollente salata, scolati e mescolati insieme ai ceci (una piccola parte, prima di mescolarli, li ho schiacciati con la forchetta per addensare il sughetto), una parte dell'acqua di cottura ed il sughetto e li ho fatti insaporire, a fuoco dolce, per qualche minuto.
Dato che sembravano poco zupposi, ho aggiungere altra acqua di cottura.

Che dire... abbiamo fatto persino la scarpetta ;-)

23 commenti:

  1. Tesoro, ne approfitto per farti un mondo di auguri!!!

    RispondiElimina
  2. Cara Anna la minestra è senz'altro deliziosa ma che belli questi gnocchetti è un procedimento che non conoscevo! Quante meraviglie che imparo da te! Grazie! Un abbraccio grandissimo e Buon Natale!

    RispondiElimina
  3. Mmm...che bontà gnocchetti e ceci...Davvero ottimo!
    Buon Natale!
    Barbara

    RispondiElimina
  4. La minestra di ceci l'adoro e questi gnocchetti mi ispirano da morire. Un'accoppiata deliziosa.
    Un abbaccio forte tesoro e tantissimi auguri di buone feste a te e famiglia. A presto

    RispondiElimina
  5. Ciao Anna, grazie degli auguri che ricambio con affetto e con un abbraccio, Libera

    RispondiElimina
  6. Sembrano davvero ottimi! Già che ci siamo, tanti auguri di buon Natale e buone feste! Un grande abbraccio da entrambi!

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutti ;-) ;-)
    Siete meravigliosi!!!
    Buon Natale a tutti!

    RispondiElimina
  8. Che bello questo piatto, che sa di calore e famiglia e amore vero, mi sdilinquisco sempre e a Natale peggioro! :-D
    Grazie Anna e Buon Natale a te e ai tuoi cari

    RispondiElimina
  9. Ciao ho visto la ricetta su un sito che segnala ricette dai blog a cui sei iscritta. è davvero buona, la proverò al più presto, penso che hai avuto un'ottima idea ad abbinare gli gnocchetti con i ceci e poi i gnocchetti fatti in casa mmh che buoni :).

    RispondiElimina
  10. Buon Natale, Anna, ed un abbraccio! :-)

    RispondiElimina
  11. tantissimi auguroni di buon Natale!!!

    RispondiElimina
  12. Ciao Anna! Tantissimi auguri di cuore...un abbraccio grande!

    RispondiElimina
  13. Ciao cara Anna, tantissimi auguroni a tutti voi!
    Speravamo di poter tornare a Tokyo a maggio, Stefano aveva partecipato ad un concorso di composizione a cui teneva molto, ma qualche giorno fa abbiamo saputo che purtroppo non ha vinto... già contavamo su tuo marito come interprete :P Ma sono sicura che ci saranno altre occasioni! Ancora tantissimi auguri!

    RispondiElimina
  14. Ciao Anna, passo per un salutino :-)

    RispondiElimina
  15. Cara Anna apprezzo molto questo piatto delizioso cucinato proprio oggi e mangiato in "purezza" condito con olio evo ed accompagnato con delle patate dolci fritte e dei peperoni, e quelli avanzati, che tirerò dal freezer anche io, li cucinerò con la pasta fatta a casa (la tria) Approfitto di questo spazio per farti i più cari auguri per un Buon anno felice azzurra

    RispondiElimina
  16. CIAO! che buono dev'essere... ci vorrebbe proprio oggi !

    grazie per esser passata dal mio blog =) anche il tuo mi piace molto felice di conoscerti! a presto, E BUON 2011 !!! Mozza

www.mozzaincarrozza.com

    RispondiElimina
  17. Tanti auguri per un Felice Anno Nuovo a te e famiglia!

    RispondiElimina
  18. Cara Anna, all'inizio siamo rimasti spiazzati, ma già, da voi è già il 1 gennaio! Noi ci arriveremo tra un po'!
    Tanti auguri allora, che questo nuovo anno sia ricco di opportunità e di momenti da incorniciare!
    Bacioni da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  19. Ach'io mi "prostro" :-( che figuracce...sarà che qui alla tv hanno fatto vedere solo Sidney e Nuova Zelanda..e la mia Anna, lì nel lontano Giappone è già proiettata nel 2011...non temere ti corro dietro, arrivoooo.
    Un grande bacio

    RispondiElimina
  20. Auguri Anna, per il nuovo anno da te appena cominciato!!! Pian piano sta arrivando anche qui...;-)

    Ti abbraccio e grazie del pensiero!

    RispondiElimina
  21. Augurissimi per l'Anno Nuovo, voi giià ci siete, ma fra poche ore ci saremo anche noi. Grazie del pensiero, un abbraccio

    RispondiElimina
  22. Ringrazio tutti per gli auguri sia di Natale che di Capodanno, che ricambio di cuore!
    Siete delle persone stupende nonostante che non ci si conosca di persona.
    Un abbraccio caloroso a tutti e spero che il nostro bel rapporto si prolunghi nel tempo

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)