venerdì 17 luglio 2009

Caramelle al matcha e al cioccolato bianco


Al mare, in spiaggia, si ha sempre voglia di qualcosa di fresco, per smorzare la calura estiva.
Ma, molte volte, dopo i pasti, dare ai bambini acqua ghiacciata, bibite freddissime, gelati, ecc, può causare alla prole un blocco digestivo dovuto a alimenti freddi ingeriti.

Allora perchè non portare nella borsa termica una scatolina piena di queste succulenti caramelle?
Io avevo solo delle formine a cuore, ma si può dare spazio alla fantasia.
Andrebbe bene anche stendere, in un contenitore ricoperto da carta forno, il caramello alto 1 cm, farlo raffreddare e tagliare a forma di cubo da 1 cm di lato.
Si potrebbe anche inserire dentro uno stecchino quando sono ancora morbide, e fare degli sfiziosi lecca lecca.
Certamente si può sostituire matcha con cacao, e cioccolato bianco con quello fondente o quello al latte.

Si preparano subito e possono rimanere in freezer per lungo tempo.

Io le ho preparate così



Al matcha > Ingredienti

20 gr zucchero semolato
20 gr di sciroppo di glucosio (di amido di riso)
1 cucchiaio di acqua calda
1 cucchiaino di tè matcha
25 gr di panna
25 gr di latte


1 cucchiaino di matcha ed un cucchiaio di acqua calda

sciogliere matcha nell' acqua

aggiungervi lo zucchero,

lo sciroppo di glucosio,

latte e panna

e mescolare.

Travasare in un pentolino e,

sempre mescolando, portare a bollore a fiamma viva.

Quando è ben asciutto,

versare nelle formine, far raffreddare e mettere in freezer.

Al cioccolota bianco > Ingredienti

20 gr zucchero semolato
20 gr di sciroppo di glucosio (di amido di riso)
30 gr di cioccolato bianco
25 gr di panna
25 gr di latte


Sciogliere nel microonde il cioccolato bianco,

aggiungervi zucchero, sciroppo di glucosio, latte e panna e mescolare.

Travasare in un pentolino e, sempre mescolando, portare a bollore a fiamma viva.

Quando è ben asciutto,

versare nelle formine, far raffreddare e mettere in freezer.

Quando sono ben indurite, toglierle dalle formine,

avvolgerle in carta forno ben sagomata e conservarle in freezer fino al momento di mangiarle. Basterà tenerle a temperatura ambiente 10-15 minuti per farle diventare morbide e gustose.


Questo è lo sciroppo di glucosio (mizuame) che ho usato io. Ho visto su Internet che viene usato anche in Italia, basterà fare una piccola ricerca.
In Giappone viene usato prevalentemente per preparare "wagashi" (和菓子 dolci giapponesi)


Si possono fare anche dei lecca lecca (i miei sono venuti molto male anche se buonissimi)


Le ho rifatte anche al cioccolato fondente, buonissime!!!!
Ho sostituito il cioccolato bianco col fondente, per il resto è tutto uguale.


Avevo anche delle formine di animali, carine anche queste, vero?

Considerazioni:
Se nelle formine le caramelle non diventano dure, è meglio rimettere il tutto nel pentolino e far cuocere ancora 1 minuto. Non è facile capire quando è esattamente il momento di versare nelle formine, ma la seconda volta che si preparano diventa molto più facile.

Con questa ricetta partecipo al contest "Sapore di Sfida III - Ricette sotto l'ombrellone" organizzato da GialloZafferano

13 commenti:

  1. Passo per quelle al matcha (non sono un'amante del sapore del té, ma il colore è comunque delizioso), quelle al cioccolato bianco sono splendide davvero! Grazie e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  2. Sono veramente deliziose queste caramelline :D

    RispondiElimina
  3. Ottima l'idea dello stecco, mi armo subito a preparare lecca lecca per il mio cucciolo!!

    RispondiElimina
  4. ma sono splendide!! complimenti!! e me le segno!!

    RispondiElimina
  5. Anna, ma che bella idea, davvero complimenti! Ma se uso il glucosio normale va bene lo stesso?
    Bacioni

    RispondiElimina
  6. Ciao! son davvero bellissime! e sicuramente molto più buone di quelle acquistate!
    bravissima!
    baci baci

    RispondiElimina
  7. Mamma che belle che sono! :-) Sarei curiosa di assaggiarle :-P

    RispondiElimina
  8. Anna..sono troppo belle e delicate!mitica!

    RispondiElimina
  9. @Barbara
    Barbara, ma lo hai mai assaggiato? Sarà che per me è diventato un sapore abituale, mi piace molto il suo gusto.
    Buona settimana!

    @Azabel
    Grazie carissima!
    Ciao!

    @Milla
    Certamente ai piccoli è meglio dare il lecca lecca, si è più sicuri!
    Grazie!

    @Federica
    Grazie mille!

    @Sarachan
    Sara, ho provato a rifarli con 15 gr di miele ed un foglio di colla pesce in sostituzione dello sciroppo di glucosio, non tengono la forma ma sono buone lo stesso.
    Lo sciroppo di glucosio di amido di riso è anche addensante. Non so se il glucosio normale sia anche addensante, altrimenti basterà aggiungere un poco di amido e provare.
    Baci!

    @manu e silvia
    Sono buone, buone, buone!!
    Grazie bellissime!

    @Tania
    Basta provarci!
    Come ho scritto a Sara, si possono fare anche con miele e colla pesce, anche se non rimangono in forma. Diverebbero caramelle mou.
    Ciao!

    @NIGHTFAIRY
    Fatina... Grazie della visita!
    Tu sei mitica!

    Buon inizio settimana a tutte!
    Baci!!

    RispondiElimina
  10. sembrano davvero delle golosità da "paese dei balocchi". me ne esco di qui, con le orecchie da somarello :)

    ciao, bentrovata
    nina

    RispondiElimina
  11. Ma dai Nina, non essere così rigida nei tuo confronti!
    Per te niente orecchie da somarello, ma una caramella per ogni gusto

    RispondiElimina
  12. eh sì, anche queste ci starebbero benissimo nella calza di domani...mi intrigano assolutamente quelle al matcha che però non ho, me lo dovrò procurare al più presto.

    RispondiElimina
  13. Grazie Cristina, ma sono poca cosa in confronto ai tuoi capolavori ^-^!
    Kiss!

    RispondiElimina

Grazie per la vostra attenzione. Ogni messaggio è una parte di ponte che si costruisce, facciamolo diventare robusto usando parole costruttive.
有難うございます! (Arigatou-gozaimasu!)